Guerra in Ucraina, Von der Leyen a Kiev: siamo con voi per la libertà di tutti

Guerra in Ucraina, Von der Leyen a Kiev: siamo con voi per la libertà di tutti
L'Alto Rappresentante per la Politica estera e di sicurezza dell'Ue, Josep Borrell, la presidente della Commissione Ursula von der Leyen e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky
8 aprile 2022

“Oggi più che mai l’Europa è qui, l’Europa è con voi”. A parlare è la presidente della Commissione Ursula von der Leyen  oggi a Kiev, al fianco del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, al termine del suo viaggio in Ucraina insieme all’Alto Rappresentante per la Politica estera e di sicurezza dell’Ue, Josep Borrell. “Siamo con voi mentre sognate l’Europa. Caro Volodymyr, il mio messaggio di oggi è chiaro: l’Ucraina appartiene alla famiglia europea. Abbiamo ascoltato la vostra richiesta, forte e chiara. E oggi siamo qui per darvi una prima risposta positiva”. A questo punto, von der Leyen ha consegnato al presidente ucraino una busta di carta: “In questa busta, caro Volodymyr, – ha spiegato – c’è un passo importante verso l’adesione all’Ue. C’è il questionario che è la base per la nostra discussione nei prossimi mesi” per la candidatura di adesione. “È qui che inizia il vostro percorso verso l’Unione europea. Saremo a vostra disposizione 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana per lavorare su questa base comune”.

“L’Ucraina è nostra amica, lo sappiamo molto bene. L’Ucraina condivide i nostri valori. E grazie al nostro Accordo di associazione, l’Ucraina è già strettamente allineata con la nostra Unione. Quindi accelereremo questo processo il più possibile, assicurandoci che tutte le condizioni siano rispettate”, ha continuato la presidente della Commissione. “Siamo con voi mentre difendete il vostro paese. Il popolo ucraino – ha sottolineato von der Leyen – sta innalzando la fiaccola della libertà per tutti noi. L’Unione europea sta inviando armi al vostro paese. Abbiamo stanziato 1 miliardo di euro dal Fondo europeo per la pace per sostenere le forze armate ucraine. E ne arriveranno altri”. C’è già una proposta di aggiungere altri 500 milioni di euro, ha ricordato, e “inoltre, gli Stati membri dell’Ue stanno fornendo equipaggiamento militare su una scala senza precedenti. Così sosteniamo i coraggiosi soldati ucraini, che combattono per la libertà dell’Ucraina, e per la libertà di tutti”. “La vostra battaglia è la nostra battaglia. Sono qui con voi a Kiev oggi per dirvi che l’Europa è dalla vostra parte. Questo è il messaggio, caro Volodymyr, che voglio portare oggi al popolo ucraino”, ha concluso Von der Leyen.

Leggi anche:
Silenzio nell'aula del Senato per ricordare la strage di Capaci
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti