Zelensky: “Dobbiamo prendere atto che non entreremo nella Nato”

Zelensky: “Dobbiamo prendere atto che non entreremo nella Nato”
Volodymyr Zelensky
15 marzo 2022

L’Ucraina prenda atto che non diventerà membro della Nato. Lo ha affermato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un intervento alla riunione dei leader della Joint Expeditionary Force. “L’Ucraina non è un membro della Nato, lo comprendiamo, siamo persone adeguate. Per anni abbiamo sentito parlare di presunte porte aperte, ma abbiamo anche sentito che non possiamo aderire e questo è vero e dobbiamo ammetterlo. Sono felice che il nostro popolo stia iniziando a capire questo e faccia affidamento su se stesso e sui nostri partner che ci aiutano”.

Intanto, i colloqui in videoconferenza fra la Russia e Ucraina si sono conclusi per la giornata e riprenderanno domani. Lo ha annunciato lo stesso negoziatore ucraino e consigliere presidenziale ucraino Mikhaylo Podolyak. “Continueremo domani. Un processo negoziale molto difficile. Ci sono contraddizioni fondamentali. Ma c’è sicuramente spazio per il compromesso. Durante la pausa, il lavoro in sottogruppi proseguirà”, ha detto a proposito dei colloqui. Il quarto round di colloqui tra le due parti è iniziato ieri prima di essere “messo in pausa” fino a oggi.

I negoziati tra Russia e Ucraina sono adesso più costruttivi e sono stati discussi accordi futuri fa sapere l’ufficio del presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Il vicecapo di gabinetto di Zelensky, Ihor Zhovkva ha dichiarato alla tv tedesca N24 che “adesso la Russia sta parlando con un tono un po’ diverso”. “La posizione ucraina è stata ascoltata, i negoziati sono diventati più costruttivi. Stiamo parlando di accordi futuri, di alcune garanzie per l’Ucraina dopo la fine della guerra”, ha spiegato.

Leggi anche:
Meloni "argina" Salvini su Ucraina e promuove Biden: 'L'ho visto bene'
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti