Expo, interrogazione M5S alla commissione Ue. “Fare chiarezza su fondi Sicilia”

Expo, interrogazione M5S alla commissione Ue. “Fare chiarezza su fondi Sicilia”
2 marzo 2015

“La selezione delle aziende siciliane ad Expo 2015 è andata deserta, ma che fine fanno i quasi due milioni di euro per la gestione dell”incarico di Unioncamere? L”Expo per la Sicilia parte con troppe ombre ed i fondi europei sarebbero a rischio. La Commissione scongiuri il disimpegno delle somme”. Lo sottolinea in una nota l”eurodeputato M5s Ignazio Corrao, che ha presentato al Parlamento Ue un”interrogazione in merito. “Le troppe ombre sull”Expo in Sicilia – sottolinea Corrao – rischiano di far disimpegnare i fondi che l”Europa ha previsto di stanziare. Precisamente è emerso che la Regione siciliana ha impegnato circa 11 milioni di euro di cui 8 sarebbero stati individuati dalla riprogrammazione del P.O. FESR 2007/2013. In sostanza i fondi prima destinati alle imprese che la Sicilia non è stata capace di programmare, andranno quindi dirottati all”élite industriale per Expo 2015″.

Secondo l”esponente M5s, “grazie a un protocollo firmato nel luglio 2014 ed alle dichiarazioni degli esponenti del governo regionale si è appreso che 1 milione 810mila euro sono serviti per la selezione di prodotti e produttori che saranno presenti all”Expo Milano 2015, selezione gestita da Unioncamere Sicilia, costituito da 9 Camere di commercio e presieduto dal presidente di Confindustria Sicilia”. “È plausibile – si chiede Corrao – spendere 1 milione ed 800mila euro per avere un risultato pari allo zero? Visto l”importante impegno finanziario, originariamente previsto e programmato per accrescere la capacità l”internazionalizzazione delle imprese siciliane, è intenzione della Commissione valutare ex-ante la regolarità dell”impegno nei confronti del Regolamento Ue 539/2010 al fine di scongiurare il pericolo di disimpegno delle risorse? E ancora: la Commissione può fornire l”impegno totale delle risorse Ue destinate all”Expo Milano 2015?”.

Leggi anche:
Conte in zone sisma, non passerella ma ricerca soluzioni
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti