Juve-Bologna 2-1, bianconeri ancora ok con Ronaldo e Pjanic

Juve-Bologna 2-1, bianconeri ancora ok con Ronaldo e Pjanic
19 ottobre 2019

Vittoria di misura della Juventus che supera 2-1 in casa il Bologna, conquistando la quinta vittoria di fila in serie A, la sesta contando la Champions League. I bianconeri soffrono contro i rossoblù, ben disposti in campo e decisi a giocarsela a viso aperto al cospetto dei primi della classe, ma conquistano tre punti fondamentali per mantenere la vetta della classifica, dove guidano con 22 punti, 4 in più dell’Inter impegnata domani in trasferta contro il Sassuolo. I felsinei restano fermi a quota 9 in decima posizione. A decidere il match le reti di Ronaldo e Pjanic, per gli ospiti inutile rete di Danilo. Nel recupero dubbi per un tocco di gomito di De Ligt nella propria area, giudicato involontario dal Var e recriminazioni rossoblù per una traversa di Santander.

Prima del fischio d’inizio di Irrati grandi applausi del pubblico dell’Allianz Stadium per il tecnico rossoblù Mihajlovic. Di nuovo in panchina 11 giorni dopo aver completato il secondo ciclo di chemioterapia per curarsi dalla leucemia. Inizio di partita con predominio territoriale dei padroni di casa ma senza vere occasioni da rete. Al 19′ alla prima opportunità i bianconeri trovano il vantaggio con il gol numero 701 in carriera di Ronaldo, il 33° per la ‘Vecchia Signora’. Il portoghese batte Skorupski sul primo palo con un potente rasoterra di destro. Il vantaggio dei campioni d’Italia in carica dura però poco perché Danilo si inventa il pareggio con uno splendido destro al volo che supera un incolpevole Buffon.

Poco dopo la mezz’ora opportunità per la Juventus con Alex Sandro che, servito da Bernardeschi, ci prova di sinistro e Skorupski che risponde con i pugni. Prima della fine del tempo occasione sprecata da Pjanic che manda alta una punizione dal limite da ottima posizione. In avvio di ripresa grande discesa di Rabiot sulla sinistra che salta due uomini ed entra in area dalla fascia, mette in mezzo ma c’è l’anticipo in corner della difesa rossoblù. All’8′ Skorupski nega il gol a CR7, il portoghese su azione d’angolo stacca di testa all’interno dell’area e il portiere polacco è bravo a levare il pallone dal ‘sette’ con un provvidenziale intervento. Subito dopo però, al 9′, arriva il vantaggio della squadra di Sarri in maniera fortuita: Orsolini esce col pallone nella propria area ma si scontra con Mbaye, i due cadono, Ronaldo prova il tiro ma viene murato, sulla palla vagante in area arriva Pjanic, bel destro piazzato con l’interno del piede e 2-1.

Leggi anche:
Aperta inchiesta per minacce aggravate a Antonio Conte

Al 20′ padroni di casa a un passo dal tris, conclusione di Higuain su cross di Ronaldo dal centro sinistra dell’area, ottima risposta del portiere rossoblù che riesce ad anticipare l’argentino anche sul potenziale tap in dopo la parata. Alla mezz’ora ancora Skorupski su Higuain. Palla in mezzo di Ronaldo dalla destra: anticipo in area del Pipita che trova però la risposta del portiere rossoblù poi murato anche il tiro di Bernardeschi. Al 39′ torna a farsi vedere il Bologna dalle parti di Buffon. Palacio prova il tiro dal limite, deviato: il pallone si impenna in area e arriva sui piedi di Orsolini che si coordina male spedendo fuori. Al 91′ dubbi per un tocco di gomito in area di De Ligt e un minuto dopo Santander colpisce una clamorosa traversa a Buffon battuto, nel proseguo dell’azione il portiere bianconero è decisivo deviando in corner una rovesciata ancora di Santander.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti