Montella ci crede: “Non ci sono partite impossibili”

Montella ci crede: “Non ci sono partite impossibili”
Vincenzo Montella
24 aprile 2019

Vincenzo Montella crede alla qualificazione della Fiorentina per la finale di Coppa Italia. “Abbiamo le caratteristiche per poterlo fare – dice alla vigilia del match di ritorno con l’Atalanta – Certo, bisogna giocare tutti al 100% e bisogna preparare tutti, al 100%, questa gara, pero’ non ci sono partite impossibili”. Si gioca domani sera a Bergamo. “Complimenti all’Atalanta perche’ sta esprimendo un calcio veloce e quindi stanno meritando tutti gli elogi ricevuti fino ad oggi. Sono in un ottimo momento ma questo per noi deve essere da stimolo. Sicuramente hanno anche il piccolo vantaggio del risultato dell’andata (3-3, ndr) ma anche questo deve essere stimolo per noi a dare il 100%, forse anche di più perché sarebbe un grande risultato”. La gara d’andata “l’ho guardata da tifoso”.

Montella cerchera’ di giocare ancora una volta con la Fiorentina una finale di Coppa Italia a 5 anni dalla sconfitta rimediata dai viola all’Olimpico contro il Napoli. “Fu una bruttissima serata, alla quale arrivammo con grandissime aspettative -ha ricordato Vincenzo Montella- Fu una bruttissima serata soprattutto per gli episodi pre gara, quello che venne fuori, ed anche per quello che accadde sul campo perche’ andammo vicini al pareggio con un uomo in piu'”. E’ una squadra che se arrivasse il risultato, si puo’ esaltare. Atalanta-Fiorentina sara’ anche la sfida fra Josip Ilicic e Federico Chiesa ma Vincenzo Montella pensa che “la partita non sara’ fra loro due. Dobbiamo arrivare alla gara come gruppo, con la convinzione giusta, con la tensione giusta, senza timore alcuno”.

Leggi anche:
La Juventus è pronta al 36° scudetto dei record e al titolo di Champions League

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti