Green pass base per spostamenti isole minori, studio e lavoro

Green pass base per spostamenti isole minori, studio e lavoro
9 gennaio 2022

Il nuovo balzo dei ricoveri per Covid-19 continua a mantenere alta l’attenzione sulla pressione ospedaliera. E ciò mentre tutta Italia si prepara al debutto del super Green pass che da domani sarà obbligatorio su trasporti pubblici locali (bus e metro), per entrare in bar e ristoranti (anche per consumazioni all’esterno), cinema, teatri e luoghi di cultura. Scenario che sta spingendo la corsa alle prime dosi di vaccino: ieri ne sono somministrate 68.990, il numero più alto dallo scorso 15 ottobre, quando furono 71.033.

Resta il nodo scuola e il rientro in presenza (per quasi tutte le regioni il ritorno è fissato per domani) e non si placano le polemiche anche istituzionali. Il governo è pronto a impugnare l’ordinanza del governatore della Campania, Vincenzo De Luca, che ha deciso di lasciare chiuse elementari e medie fino a fine mese. Un’iniziativa in netto contrasto con il decreto che ha confermato la riapertura e deliberato nuove regole sulla sicurezza sanitaria per risolvere, almeno in parte, la “discriminazione” tra studenti vaccinati e non vaccinati, ventilata nei giorni scorsi.

Sono 155.659 i nuovi casi di Covid-19 in Italia per 993.201 test tra molecolari e antigenici e 157 morti. E’ quanto emerge dall’odierno bollettino del ministero della Salute. I dati sul monitoraggio arrivano a fronte di 993.201 nuovi tamponi, per un totale di 148.159.131 test effettuati dall’inizio della pandemia. Il tasso di positività si attesta al 15,7% (-0,5%). Sono 1.943.979 gli attualmente positivi nel Paese mentre sono 7.436.939 i casi totali dall’inizio della pandemia. In 15.647 sono ricoverati con sintomi nei reparti di area non critica. Sono invece 1.595 i ricoverati nei reparti di terapia intensiva; di questi, 142 hanno fatto il loro ingresso nelle ultime 24 ore. Il totale dei dimessi e dei guariti è di 5.353.922. In 1.926.737 si trovano in isolamento domiciliare. La regione con il maggior numero di nuovi casi nelle ultime 24 ore è la Lombardia (36.858), seguita dall’Emilia-Romagna (17.698), poi il Veneto (13.973), il Lazio (12.828) e la Sicilia (12.949).

Leggi anche:
Milan è campione d'Italia. I rossoneri agganciano l'Inter a quota 19 scudetti

Ecco i dati su positivi regione per regione

509.128 in Lombardia
199.855 in Emilia Romagna
184.459 in Veneto
175.048 in Toscana
164.491 nel Lazio
157.759 in Campania
141.398 in Piemonte
111.777 in Sicilia
62.330 in Puglia
48.360 in Abruzzo
33.973 in Umbria
33.951 in Friuli Venezia Giulia
20.237 a Trento
27.713 in Calabria
16.812 in Liguria
15.181 in Sardegna
10.985 a Bolzano
10.823 nelle Marche
10.513 in Basilicata
4.874 in Valle d’Aosta
4.312 in Molise

 

Green pass base per spostamenti isole minori 

Il Ministero salute, su proposta del Ministero dei trasporti, ha adottato un`ordinanza che dispone: “Per i soli motivi di salute e di studio l`accesso ai mezzi pubblici per lo spostamento da e per isole minori con Green pass base e non rafforzato fino al 10 febbraio. Il trasporto scolastico dedicato non è equiparato a trasporto pubblico locale in merito alla disciplina delle Certificazioni verdi Covid-19 ed è accessibile fino al 10 febbraio agli studenti anche sopra i 12 anni con solo obbligo di mascherina FFP2”.

In particolare, si legge nel provvedimento, “a decorrere dal 10 gennaio 2022 e fino al 10 febbraio 2022, l`accesso e l`utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico per gli spostamenti da e per le isole minori e della Laguna di Venezia per documentati motivi di salute e di frequenza, per gli studenti di età pari o superiore ai 12 anni, dei corsi di scuola primaria, secondaria di primo grado e di secondo grado, è consentito anche ai soggetti muniti di una delle Certificazioni verdi Covid-19 di cui all`art. 9, comma 2, lett. c) del decreto- legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito con modificazioni dalla legge 17 giugno 2021, n. 87, e successive modificazioni”. Per il medesimo periodo, “agli studenti di scuola primaria, secondaria di primo grado e di secondo grado è consentito l`accesso ai mezzi di trasporto scolastico dedicato e il loro utilizzo, in deroga a quanto previsto fermo restando l`obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 ed il rispetto delle linee guida per il trasporto scolastico dedicato”.

Leggi anche:
Mafia, quando Falcone disse: "Cosa nostra non sbaglia un omicidio"
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti