Inter a casa Balotelli, e fatturato record con Suning

Inter a casa Balotelli, e fatturato record con Suning
Steven Zhang
28 ottobre 2019

Mentre la squadra di Antonio Conte si prepara alla trasferta di domani a Brescia, la casa di Mario Balotelli, per ritentare la scalata alla vetta di serie A, il club lancia l’assalto alle big anche a livello economico grazie all’effetto Suning. L’assemblea dei soci ha approvato un bilancio da record in termini di fatturato: i ricavi hanno raggiunto quota 417 milioni plusvalenze comprese (+20% rispetto ai 347 del 2017/18), un livello mai toccato nella storia interista per merito anche dell’azienda della famiglia Zhang. Nel giro di tre anni di gestione cinese, l’Inter ha visto il suo fatturato aumentare del 74,5% passando da 239 ai 417 milioni attuali. Una cifra in cui il peso della Cina e’ evidente: i ricavi commerciali hanno raggiunto i 138 milioni, (+8% rispetto al 2017/18) di cui circa 97dall’Asia, con ricavi complessivi garantiti da Suning per 36. Un sostegno che Zhang ha garantito anche tramite la conversione di 40 milioni di debiti nella riserva per futuri aumenti di capitale. In termini di fatturato, un peso importante lo ha avuto anche la partecipazione alla Champions League sia per quanto riguarda i ricavi da diritti tv (+52 milioni) sia le entrate da matchday (da 32 a 44).

In leggero calo invece le plusvalenza (da 49 a 40) con 19 milioni derivanti dalla cessione di Pinamonti al Genoa. Nonostante l’aumento dei ricavi, tuttavia, l’Inter ha chiuso l’esercizio con un rosso in aumento dai 17,7 milioni del 2017/18 a 48,4 nel 2018/19, su cui incidono soprattutto i 25,8 di costi relativi all’esonero di Spalletti, oltre ad una crescita nei costi del personale (da 156 a 193), negli ammortamenti (da 88 a 93) e nel costo dei prestiti (da 3,4 a 21,6). Un rosso che l’Inter “ascrive a consistenti investimenti a sostegno delle performance sportive” e che nemmeno preoccupa in chiave FPF, in quanto l’Inter “ha soddisfatto i requisiti di break even cumulativo, uscendo cosi’ dal regime del settlement agreement Uefa firmato nel maggio 2015 e dimostrando la stabilita’ delle proprie performance di business”, come si legge nel bilancio. “La nuova era dell’Inter e’ iniziata e il club ha avviato un significativo percorso di crescita per portare l’Inter al top del settore”, ha commentato il presidente, Steven Zhang. “Con l’impegno di tutti lungo questi tre anni siamo certi di aver posto fondamenta solide e ora il Club ha ottenuto una posizione piu’ alta nel panorama dello sport, grazie al rafforzamento della societa’ – ha proseguito -. I risultati ottenuti sul campo, gli investimenti e l’espansione del valore del nostro brand sono la prova dell’efficacia del nostro progetto”.

Leggi anche:
Lazio-Juve 3-1, Inzaghi: "Dobbiamo essere ambiziosi"
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti