Sampdoria Napoli 3-0, Juve è già in fuga.

Sampdoria Napoli 3-0, Juve è già in fuga.
3 settembre 2018

Il Torino batte la Spal 1-0 e la Juventus e’ gia’ in fuga, approfittando del ko del Napoli a Genova contro la Sampdoria. Nella imprevista coda della terza giornata, emiliani piegati da un gol nella ripresa di N’Koulou, dopo che nel primo tempo la gara era stata sospesa per oltre mezz’ora per pioggia. Bianconeri soli in vetta a punteggio pieno (9 punti), a inseguirli c’e’ il Sassuolo, a quota 7 dopo il 5-3 sul Genoa. Dietro gli emiliani, un terzetto a 6 punti composto da Fiorentina, Spal e Napoli.

Leggi anche:
Hamilton: "Io in Ferrari? Non lo so ancora". Leclerc: "Gli darei il benvenuto"

Il Napoli ko, quindi, subendo una dura lezione dalla Sampdoria che stravince 3-0 grazie. Un uno-due terribile che stende il Napoli: prima un gran tiro su assist di Saponara, poi una conclusione deviata da Albiol su passaggio di Quagliarella. Ancelotti passa al 4-2-3-1 togliendo un anonimo Insigne e le cose migliorano di poco. Grande delusione per il tecnico degli azzurri che segna il passo e dovrà rivedere parecchie cose. Sale la fiducia della Fiorentina che dopo la goleada col Chievo regola una buona Udinese grazie a uno spunto di Chiesa e al gol al volo di Benassi capocannoniere del torneo con Piatek.

Due squadre in salute che si rispettano e si controllano ma con una gara da recuperare la Viola e’ a punteggio pieno. Esce dalle ambasce di una crisi di risultati la Lazio che, dopo i ko con Napoli e Juve, regola il Frosinone col minimo scarto ma con pieno merito. Un gol annullato a Milinkovic e un palo di Parolo, poi il gol risolutivo di Luis Alberto. La Juve quindi rimane in fuga in testa alla classifica, ma alle spalle avanza sornione il Sassuolo che travolge 5-3 il Genoa e si porta a 7 punti. Pioggia di gol, quindi, a Reggio Emilia col Sassuolo che va sotto, segna 4 gol in 20 minuti, ma sul 5-1 subisce il ritorno del Genoa. Si segnala con una doppietta di Piatek ma finisce 5-3 con una grande prova di Boateng e di Babacar (due assist e un gol).

Leggi anche:
Atalanta-Verona 3-2, Djimsiti al 93' risolve il match

Autogol goffo di Spolli, ma il Sassuolo vola. Entra, invece, in crisi l’Atalanta che paga la delusione in Europa League e si fa beffare in casa dal Cagliari. Si conferma in alta quota la Fiorentina che supera di misura l’Udinese e, con una gara da recuperare, potrebbe agguantare la Juventus. Riparte la Lazio che supera il Frosinone con un gol segnato e tanti falliti. Il Chievo conquista il primo punto della stagione ma soffre in casa con l’Empoli. I toscani segnano ma il gol di Caputo viene annullato dalla Var. Non ripete gli exploit delle prime due giornate la Spal di Semplici, fermata prima dalla pioggia (il match è stato sospeso per 45′ per la forte pioggia ed è terminato intorno alle 23.30) e poi da N’Koulou che regala al Torino la prima vittoria stagionale.

 

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti