Seggi aperti in Italia per Europee e Regionali in Piemonte

Seggi aperti in Italia per Europee e Regionali in Piemonte
8 giugno 2024

Seggi aperti in tutta Italia fino alle 23 e poi di nuovo domani dalle 7 alle 23 per eleggere i 76 nuovi europarlamentari italiani fra i 720 della nuova assemblea Ue, il Governatore del Piemonte ed il suo nuovo Consiglio Regionale e 3698 Sindaci in tutta Italia con relativi Consigli Comunali. Fra i quali 6 capoluoghi di Regione: (Bari, Cagliari, Campobasso, Firenze, Perugia, Potenza). E anche 23 capoluoghi di Provincia :Avellino, Ascoli Piceno, Bergamo, Biella, Caltanissetta, Cesena, Cremona, Ferrara, Forlì, Lecce, Livorno, Modena, Pavia, Pesaro, Pescara, Prato, Reggio Emilia, Rovigo, Sassari, Urbino, Verbania, Vercelli, Vibo Valentia.

Meloni ha già votato

La presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha votato per le elezioni Europee poco dopo l’apertura dei seggi alle 15. La leader di Fratelli d’Italia si è recata al seggio presso la scuola Vittorio Bachelet di viale Beata Vergine del Carmelo 35, a Roma. Pantaloni bianchi e spolverino tre quarti rosa pallido la premier ha salutato gli scrutatori (“eh lo so, la prossima volta vi libererò” ha detto) e poi si è concessa ai fotografi in posa con la scheda elettorale (“fermi, faccio il giro”, li ha rassicurati). Nel congedarsi ha augurato buon lavoro a chi in questi giorni lavora al seggio.

 

 

Per le Europee si possono esprimere fino a tre preferenze, alternando generi maschile e femminile. Gli elettori italiani per l’Europarlamento sono 51,7 milioni gli italiani chiamati al voto. Per votare bisogna avere compiuto 18 anni. Per la prima volta e solo per le elezioni europee di quest’anno gli studenti “fuori sede” potranno votare per le liste e i candidati della propria circoscrizione territoriale di origine, senza la necessità di rientrare nel comune di residenza. La nuova modalità di voto interessa 23.734 tra ragazzi e ragazze che hanno avanzato regolare istanza nel termine previsto del 5 maggio scorso.

Leggi anche:
Meloni accoglie Zelensky al G7, accordo per 50 miliardi a Ucraina

A pesare su tutti i risultati la percentuale di affluenza alle urne che sarà rilevata oggi a chiusura seggi e domani alle 12 e alle 19 prima del verdetto finale sull’astensionismo che sarà registrato domani sera a chiusura seggi. Nella notte di domani sono previsti exit poll e proiezioni sia sulle elezioni europee che per le Regionali del Piemonte che per i maggiori Comuni capoluogo di Regione (Firenze Bari Cagliari Perugia Campobasso) al voto per i Sindaci. Mentre in notturna avverrà solo lo scrutinio delle europee. Quello delle Regionali e delle Comunali avrà inizio alle 14. Tutte le emittenti televisive nazionali principali pubbliche e private (Rai, Mediaset, La7, Skytg24) e le principali testate on line di informazione trasmetteranno domani sera maratone elettorali con risultati e commenti. 

Il voto delle alte cariche istituzionali

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella vota domani pomeriggio a Palermo, quello della Camera Lorenzo Fontana all’ora di pranzo a Verona. Le altre cariche istituzionali – il presidente del Senato Ignazio La Russa a Milano, la premier e segretaria Fdi Giorgia Meloni a Roma- come tutti i leader dei partiti in corsa alle elezioni europee (la segretaria del Pd Elly Schlein a Bologna, il presidente Cinque Stelle Giuseppe Conte a Roma, i segretari di Lega Matteo Salvini a Milano, Forza Italia Antonio Tajani a Fiuggi, Alleanza Verdi Sinistra Nicola Fratoianni a Foligno e Angelo Bonelli a Rovereto, di Noi Moderati Maurizio Lupi a Milano, di Pace Terra e Dignità Michele Santoro a Roma) votano questo pomeriggio per dare esempio e invitare a non disertare le urne in questo inedito week end elettorale con seggi aperti anche il sabato, per allineamento con il resto della Ue.

Leggi anche:
Francia, ufficio politico Les Républicains espelle Ciotti
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti