Coronavirus in Italia, “record di guariti”. Diminuiscono ricoveri e vittime

Loading the player...
8 aprile 2020

Quinto giorno di calo per le terapie intensive e scendono anche il numero dei ricoveri e delle vittime. Record giornaliero anche dei guariti. Anche oggi sembra continuare a frenare la marcia del coronavirus in Italia. Sono 95.262 i positivi al coronavirus in Italia secondo i dati forniti dal capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, nel consueto bollettino delle 18. La cifra cresce di 1.195 unità rispetto a ieri. Il numero totale dei contagiati – che include anche i guariti e i deceduti – tocca quota 139.422 (+3.836). “Oggi record di guariti, 2099 in un giorno. Da ieri 542 i deceduti”, annuncia Borrelli nel quinto giorno di calo per le terapie intensive, 99 in meno rispetto a ieri. Sono invece 26.491 le persone guarite in Italia dopo aver contratto il coronavirus.

Scendono anche i ricoveri, meno 233. “I guariti degli ultimi 10 giorni sono pari al 50 per cento del totale da inizio epidemia” dice il capo della Protezione civile. E’ l’incremento più alto mai registrato dall’inizio dell’emergenza. Ieri, l’aumento dei guariti era stato di 1.555. E per il quinto giorno consecutivo calano i ricoveri in terapia intensiva. Sono 3.693 i pazienti nei reparti, 99 in meno rispetto a ieri. Di questi,1.257 sono in Lombardia, in calo di 48 rispetto a ieri. Dei 95.262 malati complessivi, 28.485 sono poi ricoverati con sintomi – 233 in meno rispetto a ieri – e 63.084 sono quelli in isolamento domiciliare. Sono 17.669 le vittime, con un aumento rispetto a ieri di 542. Martedì l’aumento era stato di 604. Il numero dei nuovo contagi si attesta oggi a 3.836 a fronte dei 3.039 di ieri. 95.262 in tutto i malati, con un incremento rispetto a ieri di 1.195. Martedì l’incremento era stato di 880.

Tutti i dati per provincia

Leggi anche:
E' scontro tra virologi, Locatelli attacca Zangrillo: parole pericolose, virus c'è ancora
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti