Imparare a pilotare simulatore per vincere paura del volo

Imparare a pilotare simulatore per vincere paura del volo
25 febbraio 2015

Il miglior antidoto contro la paura di volare? Imparare a pilotare un aereo, o almeno provare a farlo in un simulatore. È quello che propone il centro terapeutico per la volo-fobia di Parigi che, per esorcizzare la paura di volare, organizza dei workshop con piloti istruttori avvalendosi di simulatori capaci di riprodurre in tutto e per tutto le reazioni, anche fisiche, che si provano ai comandi di un jet di linea. “Possiamo atterrare con un solo motore – spiega Laurent pilota istruttore – è stato progettato apposta. Addirittura possiamo anche decollare o riattaccare con un solo motore”. “Puoi capire che la turbolenza non è pericolosa – aggiunge Xavier, anche lui istruttore del centro – apprendere cosa succede quando c’è un guasto o come si atterra nella nebbia. E’ importante fare in modo che le risposte siano più delle preoccupazioni. Il corso costa circa 500 euro e comprende una serie di lezioni teoriche e prove al simulatore per apprendere i rudimenti del volo in maniera sorprendentemente realistica. “Senti i suoni, le vibrazioni e tutto ciò che succede stando in volo – dice questa frequentatrice – è diverso da quando voli da passeggero. Qui puoi vedere e capire tutto quello che succede”. Statisticamente le possibilità di morire in un incidente aereo sono di 1 su 11 milioni ma le domande per questo tipo di corsi sono in aumento, soprattutto dopo le recenti sciagure come quella dell’Atr TransAsia a Taipei, le cui immagini hanno fatto il giro del mondo. Gli psicologi, però, storcono un po’ il naso e aggiungono: va bene la scienza ma per vincere la paura è meglio imparare qualche buona tecnica di relax. (Immagini Afp)

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
'Ndrangheta, si dimette presidente Valle d'Aosta Fosson

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti