L’equipaggio dell’ISS è di nuovo al completo

12 aprile 2020

L’equipaggio della Stazione spaziale internazionale è di nuovo al completo. L’astronauta della Nasa, Chris Cassidy e i due cosmonauti russi di Roscosmos, Anatoly Ivanishin e Ivan Vagner sono entrati nel modulo Poisk della Iss dopo un viaggio di circa 6 ore con la loro navetta Soyuz Ms-16, lanciata dal cosmodromo russo di Baikonur, in Kazakhstan.

Il volo e l’attracco della navetta si sono svolti senza problemi. Al loro arrivo sulla base orbitante i tre sono stati accolti dal comandante della spedizione 62 Oleg Skripochka di Roscosmos e dagli astronauti Nasa, Andrew Morgan e Jessica Meir che faranno ritorno sulla Terra il 17 aprile 2020. Per circa sei mesi, dunque, Cassidy, Ivanishin e Vagner saranno gli unici terrestri davvero al sicuro dalla pandemia di Covid-19, isolati fuori dall’intero pianeta.

Cassidy, ex Navy Seal della US Navy, è al suo terzo volo spaziale e diventerà comandante della Iss. A fine maggio, se tutto verrà confermato, assieme ai suoi
colleghi accoglierà sull’Iss Bob Behnken e Doug Hurley, componenti del primo equipaggio commerciale americano che volerà nello Spazio con la navetta Crew Dragon di SpaceX per il primo volo spaziale umano dal territorio degli Stati Uniti dal 2011. Finora la Iss, in 20 anni di attività, è stata visitata da 239 astronauti provenienti da 19 Paesi di tutto il pianeta che hanno fatto ricerca scientifica ed esperimenti in microgravità con importanti ricadute sulla vita di tutti noi, alcuni dei quali – per esempio gli ecografi portatili – si stanno rivelando utili anche per la lotta alla pandemia di Covid-19.

Leggi anche:
Gerusalemme, come gli israeliani commentano l'attacco all'Iran
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti