Papà di Angela: “Medici dicono che sta meglio”. Gli amici: “Non ti arrendere”

Papà di Angela: “Medici dicono che sta meglio”. Gli amici: “Non ti arrendere”
Angela Grignano
12 gennaio 2019

Nel tardo pomeriggio e’ il padre di Angela a dare una notizia rassicurante: “I medici mi dicono che sta meglio”, spiega Vincenzo Grignano, sottolineando che dopo ore la ragazza era ancora in sala operatoria nell’ospedale Lariboisiere dove e’ stata condotta dopo la terribile esplosione avvenuta a Parigi nella zona dell’Opera, a causa di una fuga di gas. La giovane, 24 anni, di Trapani, si trova nella capitale francese soltanto da un mese e mezzo. Altri due italiani, il giornalista di Agora’ Matteo Barzini e il videomaker Valerio Orsolini di Cartabianca, sono stati medicati al pronto soccorso e dimessi.

L’operatore era con il giornalista Claudio Pappaianni, rimasto illeso. Angela, dopo aver concluso gli studi alla Sapienza di Roma, si era trasferita a Parigi per cercare spazi nel mondo dell’arte e dello spettacolo. Per dieci anni aveva frequentato a Xitta, la frazione di Trapani dove viveva coi genitori (papa’ elettricista e mamma casalinga), una scuola di danza, la “Crisalide”. La sua insegnante, Eleonora Gualano, la definisce “una combattente. Dopo essere stata mia allieva e’ stata al mio fianco come assistente. Ha avuto contatti con Cinecitta’ World, con coreografi e animatori. Il suo obiettivo e’ sfondare in questo settore”.

Leggi anche:
Allarme nuova ondata coronavirus, mascherine obbligatorie anche all'aperto

Angela aveva trovato lavoro in un hotel Ibis, e stamane, quando e’ avvenuto l’incidente, si trovava proprio accanto alla boulangerie esplosa, in rue de Trevise. “Parigi, un’avventura sulla quale mi sono buttata a capofitto senza pensare, mia dimora ormai da un mese e mezzo nella quale ripongo grande fiducia e speranza. Alla quale sto donando tutta me stessa per mettermi in gioco e vedere cosa e’ disposta regalarmi dopo tanti sacrifici”, ha scritto la notte di San Silvestro sul suo Facebook. Mentre sui social gli amici di Angela si stringono attorno alla ragazza, il vescovo di Trapani, Pietro Maria Fragnelli, invita la comunita’ a pregare per la giovane, il cui fratello, Giuseppe, e’ sacerdote e opera a Castellammare del Golfo.

AMICI ANGELA SU FB: NON TI ARRENDERE

“Ho conosciuto una ragazza… Una collega…una guerriera….una persona speciale….una Donna…ma soprattutto un’amica…ti prego Angela svegliaci da questo incubo…noi siamo tutti qui che aspettiamo te solo te…”. “Metticela tutta sei una guerriera, non ti sei mai arresa e hai sempre lottato su tutto, fallo anche ora”. “Sei una forza della natura e tornerai a ridere, ma soprattutto far ridere, cio’ che ti fa star bene”. Questi alcuni dei messaggi lasciati sul profilo Facebook di Angela Grignano, la ragazza di Trapani rimasta ferita nell’esplosione di questa mattina a Parigi.

Alessandro Adamo scrive: “Abbiamo condiviso una parte del percorso scout assieme, ricordati in questo momento piu’ che mai di una frase di Baden Powell ‘Buttate il cuore oltre l’ostacolo’. Adesso piu’ che mai Forza Angela”. E “vicinanza alla famiglia di Angela” e’ stata espressa anche dal sindaco di Castellammare del Golfo, cittadina trapanese dove il fratello della ragazza, don Giuseppe Grignano, ricopre il ruolo di vicario parrocchiale nella chiesa di San Giuseppe: “Auguriamo che possa riprendersi prima possibile – afferma Nicola Rizzo -, la nostra comunita’ e’ unita nella preghiera per l’intera famiglia e il fratello”. Il parroco, secondo quanto rivela il sindaco di Castellammare del Golfo, e’ in viaggio verso Parigi per raggiungere la sorella.

Leggi anche:
Addio ad Alberto Bauli, il re del Pandoro capace di guardare oltre

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti