Sicilia, liberato in Libia motopesca mazarese Ghibli Primo

16 maggio 2017

“Il motopesca mazarese “Ghibli Primo”, fermato nei giorni scorsi in acque internazionali dai miliziani libici è stato liberato questa mattina e in questo momento è in navigazione verso le coste italiane”. Lo ha detto l’assessore regionale siciliano all’Agricoltura e Pesca Mediterranea Antonello Cracolici. “Esprimo soddisfazione per l’esito di questa incresciosa vicenda e ringrazio tutte le autorità nazionali e militari, e anche il distretto della pesca diretto da Giovanni Tumbiolo per l’opera di coordinamento che ha messo in campo in queste ore insieme a tutti i soggetti istituzionali coinvolti. Quando la Sicilia, lo Stato, e tutte le istituzioni fanno sistema siamo pronti risolvere nell’arco di poche ore situazioni di crisi delicate e complesse nel Mediterraneo”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Lutto nel mondo del vino, è morto a 80 anni Diego Planeta


Commenti