Addio pic-nic Pasquetta, arriva agribag a casa

Addio pic-nic Pasquetta, arriva agribag a casa
13 aprile 2020

I veneti dicono addio al pic nic di Pasquetta e ordinano l`agribag dei cuochi contadini. Sono 5mila le prenotazioni on line ricevuti dalla task force di 75 cuochi contadini di Coldiretti Veneto che in questi due giorni hanno cucinato pasti a kmzero per le famiglie costrette dall`emergenza sanitaria a rinunciare alla tradizionale gita fuori porta per il pranzo nelle strutture agrituristiche.

Per ricreare l`atmosfera tipica e tradizionale si sono messi ai fornelli gli chef di Campagna Amica con primi, secondi, verdure e dessert finale per allietare le tavole nelle abitazioni. “Nelle consegne di oggi – commenta Diego Scaramuzza presidente regionale e nazionale di Terranostra – ci sono gli asparagi e le uova, con frittate alle erbe di campo per rispettare l`usanza del cestino della scampagnata”.

I cittadini dunque non rinunciano ai riti pur rimanendo a casa. E con il bel tempo e la primavera è boom di gelato. Lo conferma la media di 40 richieste quotidiane che Carolina Da Rold, giovane imprenditrice bellunese titolare de “La Sorbetteria”, ha soddisfatto portando vaschette ai gusti di stagione da Ponte delle Alpi a Sedico fino a Limana. Merito delle alte temperature ma soprattutto della bontà del prodotto rigorosamente fatto con ingredienti locali secondo i principi del “Made in Italy”, latte della stalla di famiglia e tanta frutta. Tra i sapori più gettonati: fragola e tarassaco regalati ai nipoti dai nonni o dai genitori ai figli costretti a mangiare in solitudine oppure in videochiamata con parenti ed amici.

Leggi anche:
Arcuri indagato per peculato e abuso d'ufficio
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti