Ambra Angiolini e il dopo Allegri: “E’ il giorno zero”

Ambra Angiolini e il dopo Allegri: “E’ il giorno zero”
Ambra Angiolini e la figlia Jolanda
15 ottobre 2021

“Esiste per tutti il giorno zero, è un momento in cui non si vince, non si perde, ma si riparte. Ci si allontana dalle persone che diventano ricordi, da quelle che non restano, da quelle che in fondo non ci sono mai state. Si chiama giorno zero perché quello che segue lo zero è sempre un inizio e negli inizi non si conosce la sconfitta”. Così Ambra a Radio Capital dice la sua sulla rottura con l’allenatore della Juventus.

I pettegolezzi sulla fine della storia d’amore tra Ambra e Allegri vanno avanti da tempo. Solo mercoledì scorso però la coppia ha confermato la rottura definitiva dopo quattro anni insieme. A mettere il dito nella piaga è stata Striscia la notizia che lo stesso mercoledì scorso ha consegnato all’attrice un Tapiro d’Oro. Gesto che proprio non è piaciuto alla figlia Jolanda Renga tanto da farle accusare il tg satirico di infierire: “Il motivo non mi è chiaro – ha tuonato la ragazza – Perché venire da lei a Milano? – scrive – Perché non andare a Torino? Perché si è fidata della persona con cui stava e con cui ha condiviso 4 anni della sua vita? Anche se questa persona alla fine si è rivelata diversa, la colpa è di chi si fida o di chi tradisce la fiducia, e tradisce in ogni senso possibile?”.

Leggi anche:
Elton John e Britney Spears insieme per una nuova canzone

L’attrice, dopo la difesa sui social di Jolanda, 17enne, figlia di Ambra e del cantautore Francesco Renga, l’ha ringraziata pubblicamente attraverso una storia sul proprio profilo Instagram. “Gentile e coraggiosa, la mia stella”, è il messaggio condiviso da Ambra nella notte di ieri. Un post che vede a corredo una fotografia della bambina, sorridente. E che racconta tutto il suo orgoglio materno. La donna sembra infatti aver apprezzato la “discesa in campo” della piccola, stanca di veder soffrire la mamma e decisa a difenderla di fronte a tutti.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti