Arisa e quel ritocchino: “Tornassi indietro non lo farei”

Arisa e quel ritocchino: “Tornassi indietro non lo farei”
Arisa
28 luglio 2020

Arisa si esibirà live in “Ricominciare ancora”, per ricominciare da una bella canzone e dalla sua bellissima voce, limpida e avvolgente, mercoledì 29 luglio alla Casa del Jazz a Roma per la rassegna “I concerti nel parco. Con Arisa – sul palco con Giuseppe (Gioni) Barbera (pianoforte), Sandro Rosati (contrabbasso) e Giulio Proietti (percussioni – proporrà i suoi più grandi successi riarrangiati per questa formazione e alcune cover internazionali.

Genuina e senza filtri, Arisa è un’artista che s’è sempre dimostrata molto onesta nei confronti del proprio pubblico. E ne ha dato un’ennesima dimostrazione in un’intervista concessa al settimanale Oggi nella quale ha ammesso di aver fatto ricorso a un intervento estetico per migliorare l’aspetto delle sue labbra. Una scelta, la sua, dettata anche dalla sua passione per il mondo della bellezza – prima della carriera da cantante Arisa ha lavorato anche come estetista – che tuttavia non ripeterebbe.

“Da ex estetista – ha dichiarato la cantante al settimanale – mi piace girare per centri medico estetici, è un mondo che mi interessa, mi piacciono le nuove tecnologie e l’evoluzione dei trattamenti”. Un anno fa questa passione l’ha portata a sottoporsi ad “ritocchino” che però oggi Arisa non rifarebbe: “L’anno scorso ho ceduto a un ritocchino alle labbra, ma se tornassi indietro non lo farei più”.

Leggi anche:
In Italia si fa prima a fare un figlio che a prendere la patente

Parole sincere queste della cantante, che ha poi spiegato di ritenere la medicina estetica qualcosa di cui non vergognarsi, a patto che la scelta di ricorrervi sia dettata da una vera e profonda convinzione: “Può essere giusto cambiare una parte del corpo se non ti piace – ha aggiunto Arisa nell’intervista -, ma lo stimolo deve venire da te, non dagli altri. Non bisogna cambiare per il gradimento di Instagram”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti