Ayuso (PP) vince a Madrid ma avrà bisogno di Vox

4 maggio 2021

La candidata del Partito Popolare spagnolo alle elezioni regionali della Regione Autonoma di Madrid, Isabel Díaz Ayuso, ha vinto le elezioni ma per governare avrà bisogno del sostegno del partito di estrema destra Vox. Lo sostiene un exit poll di GAD3 per TVE e Telemadrid, citato da El Pais. Con una maggioranza assoluta di 69 deputati, la destra otterrebbe tra i 74 e i 79 seggi contro i 56-63 della sinistra. Ciudadonos sarebbe tagliato fuori dall’Assemblea. Secondo il sondaggio, Ciudadanos scomparirebbe dal parlamento regionale dopo aver ottenuto meno del 5% dei voti, il Psoe perde quasi 10 seggi e salirebbe More Madrid. Podemos aumenterebbe anche la propria rappresentanza e potrebbe raggiungere i 10 seggi.

Con un numero compreso tra 62 e 65 rappresentanti del Partito Popolare, Isabel Díaz Ayuso avrebbe dunque vinto le elezioni per la presidenza della Comunità di Madrid e governerebbe con il sostegno di Vox (tra 12 e 14 seggi). Con una maggioranza assoluta di 69 deputati, il blocco di destra otterrebbe tra 74 e 79 rappresentanti, contro i 56-63 dal blocco di sinistra (25-28 del PSOE, 21-24 di Más Madrid e 10-11 di Podemos). Questo risultato consentirebbe al Partito popolare di mantenere il potere in una regione in cui governa ininterrottamente da più di un quarto di secolo, e ricompenserebbe la rischiosa decisione di anticipare le elezioni, dal momento che la candidata conservatrice avrebbe raddoppiato il risultato di due anni fa (30 rappresentanti nel 2019). Se la previsione degli exit poll di GAD3 per TVE e Telemadrid sarà confermata – scrive El Pais -, Ayuso governerebbe fino al 2023, quando a Madrid si terranno nuove elezioni.

Leggi anche:
Putin alza il tiro: la Bielorussia avrà missili capaci trasportare testate nucleari
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti