Barcellona, morti tutti i terroristi. In fuga un solo sospettato

19 agosto 2017

C’e’ il rischio altissimo che tra le 14 vittime degli attentati di Barcellona e Cambrills ci sia un terzo italiano, molto anziano, con doppia nazionalità. Non ci sono ancora conferme ufficiali dalla Farnesina che sta lavorando a stretto contatto con le autorita’ locali anche grazie ai rinforzi inviati  dal ministro degli Esteri, Angelino Alfano. Ieri la notizia del decesso di Bruno Gulotta e Luca Russo. Tra le 13 vittime c’e’ anche un canadese e 4 tra i 100 feriti. A questo punto le vittime cui e’ stata attribuita una nazionalità sono. 2 italiani: Bruno Gulotta di Legnano, 35 anni, e Luca Russo di Bassano del Grappa, 25enne, anche se si teme per una terza persona anziana con doppia nazionalità.
3 cittadini tedeschi, 1 donna spagnola di 75 anni; la belga 44enne Elke Vanbockrijck, madre di due figli; 1 donna portoghese di 74 anni; 1 americano di 43 anni. Il presidente della Generalitat (regione) catalana, Carles Puigdemont ha riferito che dei 100 feriti ieri nell’attentato a Barcellona, 15 sono in condizioni disperate e 25 sono gravi.

Leggi anche:
Coronavirus, i nuovi contagiati non si fermano. Arcuri: ospedali troppo affollati, più test e cure a casa

El Pais sostiene che tutti i membri della cellula terroristica responsabile dell’attaco di Barcellona sono stati uccisi. Poco prima la stampa spagnola, dopo aver affermato che tra i 5 terroristi uccisi stamane a Cambrills, 120 chilometri a sud di Barcellona, nella provincia di Tarragona, ci fossero tutti i sospetti in fuga, aveva sostenuto che uno, il marocchino Younes Abouyaaqoub (22 anni) sarebbe ancora in fuga. In precedenza erano stati dati per morti il 17enne marocchino Moussa Oukabir (nato a Ripoli a Girona nel nord della Spagna ma in quanto minorenne ancora di nazionalita’ marocchina), fino al pomeriggio di  ieri sospettato di essere l’autore materiale dell’attentato. Nell’azione sono stati uccisi anche altri 2 marocchini, Mohammed Hychamy (24 anni)e Said Aallaa (18 anni) di cui la tv di Stato Rtve ha pubblicato anche le foto. Una quinta persona, di cui non e’ stata rivelata finora l’identita’, e’ stata a sua volta uccisa ed e’ l’uomo che alla guida del furgone bianco ieri intorno alle 17 ha travolto ed ucciso 13 persone, tra cui 2 italiani, e ne ha ferite un centinaio. Altre 4 persone, componenti della cellula, sono state arrestate.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti