Borsa, dopo due mesi Consob sospende il divieto di short selling

Borsa, dopo due mesi Consob sospende il divieto di short selling
18 maggio 2020

La Consob ha deciso di sospendere il divieto di assumere o incrementare posizioni nette corte (short selling) in Borsa, “alla luce della progressiva normalizzazione delle condizioni generali di mercato”, secondo quanto recita un comunicato. L’autorità “continuerà a monitorare attentamente l`andamento generale dei mercati”. Le misure erano state decise il 17 marzo scorso dato che si riteneva che la pandemia causata dalla diffusione del Covid-19 e le incertezze legate al suo impatto sull`economia potessero costituire “una seria minaccia alla fiducia degli investitori”. Il divieto avrebbe dovuto durare 3 mesi.

“Dall`implementazione del divieto, la Consob ha osservato una progressiva normalizzazione delle condizioni generali di mercato, a cui tuttavia si è associata una riduzione della liquidità. Alla luce di queste circostanze, la Consob, in consultazione con l`Esma e con le autorità di Austria, Belgio, Francia, Grecia e Spagna, che hanno adottato misure analoghe, ha deciso di sospendere il divieto alle posizioni nette corte, che terminerà alle ore 23.59 del 18 maggio 2020”.

“La Consob – si legge – continuerà a monitorare attentamente le condizioni generali di mercato e rimarrà in stretto contatto con le altre autorità. Nel caso le condizioni di mercato lo richiedessero, la Consob si farà portatrice di un`istanza per un`azione coordinata a livello europeo. Infine, si ricorda che rimane in vigore la decisione dell`Esma che impone un obbligo di notifica delle nuove posizioni nette corte che raggiungono la soglia dello 0,1% del capitale sociale”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti