Cingolani: sostituire il gas russo richiederà “almeno tre anni”

17 marzo 2022

“Nel lungo termine, parliamo a partire dal prossimo inverno in poi, sarebbe necessario sostituire completamente i 29-30 miliardi di metri cubi (bcm, billion cubic metres) che prendiamo dalla Russia, cioé renderci completamente autonomi differenziando le nostre sorgenti, non lo dice solo l’Italia, lo dice l’Europa (…) Ora diciamo chiaramente che un triennio è un po’ il periodo minimo per avere un inizio di diversificazione completa, però abbiamo fatto delle azioni che stanno un po’ accelerando il processo di diversificazione”: lo ha dichiarato il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, in un’informativa urgente del Governo al Senato sull’incremento dei costi dell’energia e sulle misure adottate dal Governo per contrastarne gli effetti.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
E ora anche la Gb vuole chiudere il gas all'Europa


Commenti