Elezione sindaci, forte calo dell’affluenza nelle grandi città

Elezione sindaci, forte calo dell’affluenza nelle grandi città
4 ottobre 2021

Continua la fuga dal voto nelle grandi città con percentuali che oscillano tra il 7 e il 9 per cento. E’ il dato che emerge dal voto per la scelta dei sindaci in 1.153 Comuni della penisola. Spicca la flessione nella affluenza in comuni dove la partecipazione al voto in qualche modo aveva retto un dato che appare ormai strutturale. A Bologna, ad esempio, l’affluenza al voto è scesa ai minimi termini. Nel capoluogo emiliano ha votato il 51,6 per cento degli aventi diritto, l’8,5 per cento in meno rispetto al 59,6 per cento delle ultime comunali.

Al nord il calo dei votanti si fa sentire anche a Torino (-8,14) dove ha votato poco più del 50 per cento (contro il 58,6%) e a Milano che vede scendere la partecipazione alla scelta del sindaco sotto la soglia del 50 per cento, con un meno 7 per cento di votanti (47,6 contro il 54,6). A Napoli, dove trionfa il candidato del centrosinistra Gaetano Manfredi, le cose non vanno molto meglio in termini di votanti. Nel capoluogo campano ha votato il 47,19 per cento degli aventi diritto. Anche qui c’è un meno 7 per cento alle urne rispetto alle ultime elezioni per il sindaco (54,12%). Anche Roma ha una affluenza al di sotto del 50 per cento e segna una diminuzione superiore all’8 per cento di votanti, tra le più alte in assoluto.

Leggi anche:
Scontro Francia-Gb: tweet Johnson fa infuriare Macron
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti