Ricerca, il fumo danneggia la schiena

Ricerca, il fumo danneggia la schiena
20 giugno 2021

Lo studio dei ricercatori della clinica ortopedica dell’Università’ Cattolica ha contribuito a spiegare i meccanismi di degenerazione discale indotti dal fumo di sigaretta: il principale e’ l’azione nociva dei composti del fumo sul DNA delle cellule. Le oltre 6mila sostanze chimiche contenute all’interno del fumo di sigaretta agiscono sul DNA, danneggiandone la struttura e creando danni a volte irreparabili per le cellule. Le cellule del nostro organismo riescono inizialmente a riparare i danni indotti dal fumo fino a quando pero’ questi meccanismi di protezione divengono insufficienti a proteggere le nostre cellule. Per arrivare a questa conclusione i ricercatori della facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università’ Cattolica di Roma hanno esposto a fumo cronico di sigaretta dei topolini di laboratorio sani e dei topolini affetti da una forma genetica di deficit di riparazione del danno del DNA. È emerso che tutti i topi esposti a fumo di sigaretta hanno sviluppato segni gravi di degenerazione discale con perdita in altezza dei dischi intertevertebrali. Diversamente da quanto atteso, i topi più suscettibili al danno al DNA presentavano danni vertebrali solo leggermente superiori rispetto ai topi sani di controllo.

Questo dimostra, spiegano i ricercatori, che probabilmente il danno indotto dal fumo a livello dei dischi intervertebrali è solo in parte riconducibile all’azione nociva del fumo sul DNA. Altri meccanismi sono sicuramente in gioco nell’indurre la degenerazione discale nei soggetti fumatori. Questo studio suggerisce anche che il danno alla colonna potrebbe essere ancora più grave se si inizia a fumare precocemente, già in eta’ adolescenziale, infatti, i ricercatori hanno riscontrato che quando i topi sono esposti a fumo di sigaretta prima della maturità scheletrica (un’eta’ equivalente all’eta’ adolescenziale umana), la gravita’ della degenerazione discale è dieci volte maggiore rispetto ai topi adulti. L’esposizione a fumo di sigaretta in eta’ adolescenziale potrebbe quindi avere effetti ben più gravi sulla salute della colonna vertebrale rispetto all’eta’ adulta.

 

Leggi anche:
Esporsi al sole in sicurezza, ecco come proteggersi
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti