La Russia lascerà la Stazione Spaziale Internazionale dopo il 2024

La Russia lascerà la Stazione Spaziale Internazionale dopo il 2024
27 luglio 2022

La Russia smetterà di operare nella Stazione Spaziale Internazionale (ISS) “dopo il 2024”. L’annuncio è arrivato dal capo dell’Agenzia spaziale russa (Roscosmos), Yuri Borisov. “Senza dubbio adempiremo a tutti i nostri obblighi nei confronti dei nostri partner – ha dichiarato durante un incontro televisivo con il presidente russo Vladimir Putin – ma la decisione di lasciare questa stazione dopo il 2024 è stata presa”.

Borisov ha spiegato che Mosca inizierà a mettere insieme una stazione orbitale russa. “L’industria spaziale si trova in una situazione difficile e il mio obiettivo principale, insieme ai miei colleghi, è quello di non abbassare la cresta ma di alzarla e, prima di tutto, di fornire all’economia russa i servizi spaziali necessari”. Russia e Stati Uniti hanno lavorato fianco a fianco sulla ISS, in orbita dal 1998. Il settore dell’esplorazione spaziale era rimasto uno dei pochi in cui la cooperazione tra Russia e Stati Uniti e i loro alleati non era stata compromessa dalle tensioni per la guerra in Ucraina.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Pippa Bacca, la nuotata nel Garda per ricordare l'artista


Commenti