Mafia, processo d’appello a Catania. L’ex governatore Lombardo: “Mi aspetto assoluzione”

Mafia, processo d’appello a Catania. L’ex governatore Lombardo: “Mi aspetto assoluzione”
28 marzo 2015

Nuova udienza del processo d’appello a Catania per l’ex governatore Raffaele Lombardo, condannato in primo grado lo scorso 19 febbraio 2014 per concorso esterno in associazione mafiosa. “Cosa mi aspetto? – ha detto Lombardo rispondendo ai giornalisti – L’assoluzione ovviamente e credo che la mia sia una legittima aspettativa. Mi auguro che al dibattimento possa emergere quella che è la verità, cioè la mia assoluta estraneità a qualunque sistema mafioso”. “Ovviamente saremo impegnatissimi a dimostrarlo – ha aggiunto Lombardo – e mi auguro che questo possa emergere nitidamente e possa essere oggetto di una sentenza radicalmente diversa da quella di primo grado”.Inoltre l’ex presidente ha aggiunto: “Mai più parteciperò a competizioni per conquistare cariche elettive. Chi avesse voluto votarmi, mi spiace, non potrà più farlo”. I legali di Raffaele Lombardo, gli avvocati Guido Ziccone e Alessandro Benedetti, hanno chiesto un rinvio dell’udienza per consentire all’avvocato Franco Coppi di prendere parte al processo d’appello sin dall’inizio.L’avvocato Coppi si unirà al team difensivo dell’ex presidente. La successiva udienza si terrà il prossimo 19 maggio.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Greta Thunberg a Torino: non fermiamoci, lottiamo per il futuro


Commenti