Sparatoria università russa, 8 morti: fermato presunto killer

20 settembre 2021

Otto persone sono state uccise, altre sono rimaste ferite nella sparatoria all’Università di Perm, negli Urali, Russia. In base a fonti della polizia, l’autore della sparatoria è stato fermato. Il comitato investigativo russo, l’agenzia che gestisce le inchieste sui principali crimini, ha affermato che l’uomo armato è stato identificato come uno studente dell’università.

In base alle ricostruzioni lo studente armato ha aperto il fuoco nell’università nella città russa di Perm, importante centro negli Urali. Gli studenti sono saltati dalle finestre del primo piano per scappare. La Russia sulla proprietà civile di armi da fuoco ha rigide restrizioni, ma alcune categorie di armi sono disponibili per l’acquisto. quelle per la caccia, l’autodifesa o lo sport. Gli aspiranti proprietari devono superare tuttavia dei test e rispettare alcuni requisiti.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Più di mille morti al giorno per Covid in Russia


Commenti