Il 27 a Taranto Magna Grecia Award Gala, donne protagoniste

Il 27 a Taranto Magna Grecia Award Gala, donne protagoniste
Salvatore-Cuccarini-Nek
23 luglio 2018

Venerdi’ 27 luglio alle ore 20:30, il Relais Histo’ di Taranto si tinge di rosa e ospita il “Magna Grecia Award Gala’”, la kermesse condotta da Fabio Salvatore, scrittore, regista e fondatore del Magna Grecia Awards, che premia gli esempi virtuosi di resilienza femminile con il “Premio Eccellenza Franco Salvatore”: la campionessa mondiale di box Valeria Imbrogno, fidanzata di dj Fabo, morto con il suicidio assistito in Svizzera il 27 febbraio 2017; l’attrice Pamela Villoresi per il suo modo militante di vivere l’arte e l’impegno a favore dei diritti civili; Giorgia Benusiglio, sopravvissuta da adolescente agli effetti di un pasticca di ecstasy, salva grazie al trapianto di fegato e oggi testimonial antidroga nelle scuole, e Giusy Nicolini, ex sindaca di Lampedusa, gia’ premio Unesco per la pace, per l’esempio di accoglienza e solidarieta’ nei confronti dei migranti sbarcati in quel lembo di Mediterraneo.

Alla vigilia della manifestazione e in relazione alla questione dei migranti e ai fatti tragici di questi giorni, Giusy Nicolini dichiara che dopo il grande naufragio di Lampedusa del 3 ottobre 2013 (alcune centinaia le vittime di un barcone andato a fondo, ndr) “ci aspettavamo un cambio di passo in Europa nelle politiche migratorie e di asilo che mettesse fine alla grande ingiustizia delle stragi in mare. Ma abbiamo continuato a contare i morti a migliaia e stiamo oggi persino assistendo all’imbarbarimento progressivo del nostro stesso Paese”. Il Magna Grecia Awards “mi emoziona tantissimo – aggiunge Nicolini – perche’ significa che l’orizzonte della solidarieta’, indicato dall’esempio ventennale della mia isola e dai suoi abitanti, non e’ tramontato. E’ il principio che deve ispirare e guidare i governi nell’affrontare le migrazioni forzate, le cause che le originano e gli effetti che esse determinano. Anche perche’ l’altra strada, quella della chiusura, degli egoismi, dell’odio e dell’intolleranza, non salverebbe nessuno, nemmeno noi stessi”.

L’evento e’ organizzato da Magna Grecia Awards e Programma Sviluppo che sostiene il progetto HOME di Trenta Ore per la Vita, grazie alla tenacia di Maria Teresa Trenta, Responsabile del Charity del MGA. Ospite della serata di gala Annalisa Monfreda, direttrice di Donna Moderna, per l’iniziativa editoriale “Donne come Noi” a favore dell’empowerment femminile. Il libro raccoglie cento storie di donne che hanno contribuito ad abbattere gli stereotipi di genere con le loro scelte e con le loro azioni. Racconti forti ed emozionanti che attraverso conquiste e successi ispirano le donne a continuare la loro rivoluzione in famiglia, nel mondo del lavoro, nella societa’. Sul palco la ballerina Angela Mastrovito, il Maestro Antonio Palazzo, l’attore Carlo Dilonardo e la cantautrice pugliese Erica Mou.

Leggi anche:
"Le ragazze del Pandora's Box", film sul mondo delle drag queen
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti