Tokyo combatte l’afa con l’uchimizu, anche la governatore Koike

23 luglio 2018

Un’ondata di caldo record in Giappone, con temperature che hanno superato i quaranta gradi in molte città, ha già provocato 15 morti nelle prime due settimane di luglio e 12mila persone sono state ricoverate in ospedale.

Per combattere l’afa a Tokyo in tanti hanno partecipato al tradizionale rito dell’uchimizu, una cerimonia di aspersione dell’acqua nelle strade della città e nei giardini, con i giapponesi in kimono armati di catino e cucchiaio. Un modo per rinfrescare l’aria e abbellire il paesaggio. Tra i partecipanti anche la governatore di Tokyo, Yuriko Koike, preoccupata per le alte temperature estive in vista delle Olimpiadi del 2020. “Abbiamo due anni davanti da qui alle Olimpiadi e Paralimpiadi del 2020 e una delle principali sfide è come combattere il caldo”. “Credo che l’aspersione dell’acqua con la pratica dell’uchimizu ci aiuterà a restare freschi, penso proprio che ci sarà d’aiuto anche durante i Giochi di Tokyo”.

Leggi anche:
L'incredibile traversata del funambolo Andrea Loreni

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti