Achille Lauro si interroga sull’umano in “Che sarà”

Achille Lauro si interroga sull’umano in “Che sarà”
Achille Lauro
24 novembre 2022

Achille Lauro da venerdì 25 novembre Su tutte le piattaforme digitali e in radio il nuovo singolo “Che sarà”. Per dare l’annuncio si è rivolto direttamente ai giornalisti, con una lettera. “Carissimi giornalisti È sempre un piacere scrivervi Spero di trovarvi bene. Non ci sentiamo da un po` di tempo. Sono stati mesi impegnativi con il tour e con infinite session creative delle quali non posso fare a meno. Oggi vorrei farvi qualche domanda. Come vi chiamate? Qual è la vostra data di nascita, dove siete nati? Di che gruppo sanguigno siete??Vi siete mai sentiti felici, amati? Vi siete mai chiesti per quanto tempo saremo qui o perché siamo qui? Avete paura di morire? Avete mai pensato di voler vivere per sempre? A cosa vi aggrappate per non cadere giù? Vi siete mai chiesto che sarà?

Ecco, questo è quello che mi sono chiesto quando ho scritto questo brano. So che voi conoscete la nostalgia per qualcosa che non tornerà. L’adolescenza e la piena maturità. La consapevolezza di quello che il passato e il futuro hanno già scritto per noi. Ed è per questo che so che mi capite. Vi affido questo carta straccia. Abbiatene cura. Ne rideremo un giorno. Inoltre tengo a invitarvi alla Prima assoluta digital del mio singolo: il 24 novembre alle 21 potrete ascoltare in anteprima “Che sarà” in diretta sul mio profilo Instagram. Achille Lauro La nuova uscita di Lauro è molto attesa: una ballad intima prodotta da Gow Tribe e Gregorio Calculli per Elektra Records / Warner Music Italy disponibile da venerdì 25 novembre su tutte le piattaforme digitali e in rotazione radiofonica. Il peso delle parole, essenziali, introspettive. Un essere umano che si interroga su un futuro comune a tutti. “Noi che nasciamo quaggiù e non sappiamo cosa la vita sia” “Non è questo il posto per noi”. “Immagina com`è essere soli al mondo. E a noi sta notte ci fa ridere. E Moriremo un giorno. Noi.”

Leggi anche:
Juventus, cda riapprova bilancio: perdita 239 milioni
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti