Allegri: “Quest’anno sarà più dura, vietato distrarsi”

Allegri: “Quest’anno sarà più dura, vietato distrarsi”
13 ottobre 2017

Quest’anno sarà più difficile e “dobbiamo essere più duri e più tosti dell`anno scorso, perché i nostri avversari sono ancora più determinati per lo scudetto”. Parola di Massimiliano Allegri alla vigilia dl match contro la Lazio anticipo della nona giornata di serie A. Juve che deve recuperare due punti al Napoli impegnato in serata contro la Roma all’Olimpico. Juve che conta sulla rinnovata verve di Gonzalo Higuain. “Il Pipita è motivato per fare una grande stagione – aggiunge Allegri – vuole andare al Mondiale, ma prima deve fare una grande stagione con la Juve. Ha lavorato bene e sta crescendo di condizione”. Mandzukic “sta bene e può giocare”, Khedira “sta bene”. Domani tornano a disposizione Mandzukic e Khedira, Pjanic torna mercoledì. Sulla Lazio dice: “Non so se sia da scudetto ma può anche capitare che una outsider lo vinca. In questo momento ci sono sei squadre in corsa che tra domani e dopodomani si affrontano tra di loro”. A chi gli chiede se Inzaghi possa essere il futuro suo sostituto risponde: “Per il momento ci sono io. E’ indubbio, comunque, che non era facile prendere una squadra in corsa e fare il salto che ha fatto lui”. Ma il timore è soprattutto legato alla Juve ed ai black out durante la partita: “Domani sarà una partita complicata, noi dobbiamo annullare i momenti di black out, come dopo il 2-0 col Sassuolo, o il 2-0 alla fine del primo tempo contro il Torino, se smetti di giocare e difendere alla fine paghi”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Benevento-Juventus 1-1, Letizia risponde a Morata. Filippo Inzaghi esulta

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti