Cisl, serve svolta epocale o default sara’ inevitabile

7 maggio 2014

“Si cambi rotta in Sicilia, non c’e’ alternativa. Emergenza economica e scarsa consapevolezza politica impongono una svolta strategica e di consapevolezza generale, pena il default sempre piu’ vicino”. Lo dice il segretario generale della Cisl Sicilia, Maurizio Bernava, che chiede “un cambiamento epocale, politico ma anche etico”. perche’ “la Sicilia e’ allo stremo e la sua crisi economica e sociale si riverbera sull’esplosiva situazione finanziaria”. Per Bernava “c’e’ urgenza di un metodo nuovo e di un patto d’emergenza” che “fissi obiettivi e priorita’ che vincolino tutti: la giunta regionale come i partiti e l’Ars; e le forze economiche e sociali”.

“Crocetta non perda tempo – continua Bernava -. Promuova il confronto con le associazioni dei sindaci, delle imprese e dei lavoratori, per un piano di risanamento del bilancio centrato sulla riqualificazione della spesa, sulla ristrutturazione delle societa’ partecipate. E su un programma anticrisi che faccia leva pure sui fondi Ue per movimentare risorse a favore dell’economia e del lavoro produttivo”. “Siamo molto, molto allarmati – sottolinea il leader cislino -. Se permane la situazione di immobilismo, ritardo e silenzi. E se persistono le miopi logiche di tipo elettorale, non avremo altra scelta. Non potremo che dare il via a una mobilitazione generale durissima. Senza precedenti. Ma nessuno venga a dirci, allora, che non l’avevamo detto”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Prosegue a Palermo la mobilitazione dei lavoratori spettacolo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti