Covid, idrossiclorochina aumenta rischi di morte

Covid, idrossiclorochina aumenta rischi di morte
23 maggio 2020

L’uso degli antimalarici idrossiclorochina e clorochina per curare il coronavirus aumenta i rischi di morte, secondo uno studio retrospettico pubblicato sulla rivista The Lancet. Lo studio – da cui non emergono prove di eventuali benefici connessi all’assunzione di idrossiclorochina – ha valutato i casi di 96.000 pazienti ospedalizzati con il coronavirus in tutto il mondo, tra il 20 dicembre e il 14 aprile. Nonostante gli avvertimenti della Food and Drug Administration – l’agenzia federale statunitense di regolamentazione dei farmaci – sui rischi, il presidente Donald Trump crede che l’uso dell’antimalarico sia un “punto di svolta” e ha dichiarato di aver cominciato ad assumerlo per prevenire il contagio.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Coronavirus, mai così pochi i nuovi contagiati. Calano anche i morti


Commenti