Covid, aumentano terapie intensive (+28%) e morti (+9,5%)

Covid, aumentano terapie intensive (+28%) e morti (+9,5%)
6 dicembre 2022

Secondo il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe, nella settimana 25 novembre-1° dicembre 2022, rispetto alla precedente, si rileva una sostanziale stabilità dei nuovi casi (227.420 vs 229.122) e un aumento dei decessi (635 vs 580). In aumento anche i casi attualmente positivi (507.169 vs 492.457), le persone in isolamento domiciliare (498.391 vs 484.594), i ricoveri con sintomi (8.458 vs 7.613) e le terapie intensive (320 vs 250).

In dettaglio, rispetto alla settimana precedente, si registrano le seguenti variazioni: Decessi: 635 (+9,5%, di cui 14 riferiti a periodi precedenti), con una media di 91 al giorno rispetto agli 83 della settimana precedente; Terapia intensiva: +70 (+28%); Ricoverati con sintomi: +845 (+11,1%); Isolamento domiciliare: +13.797 (+2,8%); Nuovi casi: 227.420 (-0,7%); Casi attualmente positivi: +14.712 (+3%). “Sul fronte dei nuovi casi settimanali – dichiara Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe – non si registrano sostanziali variazioni (-0,7%): dai 229 mila della settimana precedente si attestano a quota 227 mila, con una media mobile a 7 giorni che supera i 32 mila casi al giorno”.

Secondo la Fondazione, 7 Regioni registrano un incremento dei nuovi casi (dal 5,7% della Basilicata al 14,4% della Liguria) e 14 un calo (dal -0,6% dell`Emilia-Romagna al -21,1% della Provincia Autonoma di Bolzano). Cresce il numero dei tamponi totali (+3,8%): da 1.276.986 della settimana 18-24 novembre 2022 a 1.324.969 della settimana 25 novembre 2022-1° dicembre 2022. In particolare i tamponi rapidi sono aumentati del 4,3% (+45.858), mentre quelli molecolari dell`1% (+2.125). La media mobile a 7 giorni del tasso di positività rimane stabile al 13,5% per i tamponi molecolari e si riduce dal 18,8% al 17,8% per gli antigenici rapidi.

Leggi anche:
Verona-Lazio 1-1, a Pedro risponde Ngonge
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti