Fi, indignato da stipendio segretario

16 aprile 2014

“Sono veramente indignato dallo stipendio del segretario generale del Senato, Elisabetta Serafin, pari a 427 mila euro l’anno, 1.169 al giorno. Confido in un’iniziativa del presidente Pietro Grasso per iniziare una revisione di questi compensi spropositati che indignano il popolo italiano”. Lo ha detto il senatore di Forza Italia, Giuseppe Ruvolo, che ha rivelato inoltre come quegli emolumenti siano peraltro lievitati in appena tre anni. “All’inizio dell’incarico del segretario generale infatti-. ha riferito Ruvolo- la cifra si attestava sui 419 mila euro. Renzi, insieme al taglio degli stipendi ai manager pubblici, ‘presidenti onorari’, che vorrebbe non superasserol’indennita’ del presidente della Repubblica, dovrebbe intervenire anche sugli amministratori delegati e su tutte le altre situazioni. Per il segretario generale del Senato parliamo di uno stipendio quasi doppio rispetto a quello del Capo dello Stato. E a giudicare dalle volte in cui ho visto in Aula Elisabetta Serafin- ha concluso il senatore siciliano- verrebbe da pensare che quei 1.169 euro al giorno li guadagni veramente per poche ore. È necessario che la spending review inizi dai Palazzi”.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Aborto, Boldrini contestata in piazza: Pd non ha difeso 194


Commenti