Fibrillazioni nel centrodestra, Micciché attacca: “Mortale abbraccio Lega”. Carroccio: “Sbagli obiettivo”

Fibrillazioni nel centrodestra, Micciché attacca: “Mortale abbraccio Lega”. Carroccio: “Sbagli obiettivo”
Gianfranco Miccichè, presidente del parlamento siciliano
25 giugno 2018

Fibrillazioni in Sicilia all’interno del centrodestra. “Forza Italia deve capire che l’abbraccio con la Lega sarebbe un suicidio, un vero e proprio abbraccio mortale – tuona Gianfranco Micciché, commissario nell’isola degli azzurri -. Chi continua a parlare di partito unico nel centrodestra non ha compreso, o fa finta di non comprendere, che Forza Italia ha la maggior parte dei suoi voti al Sud e che al Sud non importa quasi nulla del monologo leghista su vaccini e immigrati”.

Per il presidente del parlamento siciliano, “qui al sud abbiamo ben altri problemi e finora nessun esponente di questo governetto ha speso due parole sul Mezzogiorno”. E attaca il leader della Lega: “Salvini viene solo per il Cara di Mineo e per rifilarci la storiella del business dei migranti ma non si accorge che in Sicilia mancano le cose piu’ basilari, a cominciare dalle strade”.

Immediata la replica leghista per bocca del parlamentare Alessandro Pagano: “Dal commissario regionale di FI belle parole sui problemi del Sud e della Sicilia… condivise al 100 per cento.. Peccato, pero’, che Micciche’ sbagli obiettivo, sbagli destinatario delle sue invettive: nella storia della Sicilia, anche attuale, tutti hanno governato, ma proprio tutti tutti, tranne la Lega di Salvini. E la Lega in Regione attualmente non e’ nel governo Musumeci. E neanche ci vuole entrare”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti