Fondi per 25mld, corsi per accedere alle risorse

21 maggio 2014

Per i prossimi sette anni anche le imprese siciliane potranno concorrere direttamente a Bruxelles, senza passare dalla programmazione regionale, alla conquista di una cospicua quota, pari a circa 25 miliardi di euro (come dire un’intera Finanziaria regionale), della dotazione di circa 80 miliardi di euro offerti dall’Unione europea nell’ambito dei programmi a gestione diretta “Horizon 2020” e “Life Plus”, che finanziano quasi interamente, a imprese singole (o a consorzi e reti di imprese, università e Comuni), progetti di ricerca e innovazione, creazione e commercializzazione di nuovi prodotti e servizi nei campi dell’agricoltura, del manifatturiero, dell’ambiente e dell’energia “verde”, delle infrastrutture, della mobilità sostenibile, dei beni culturali, della salute e del sociale. Ance Sicilia e l’Ufficio Ance di Bruxelles – con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo economico e del dipartimento Affari extraregionali della Presidenza della Regione, con il contributo di UniCredit e Soatech e in collaborazione con gli Ordini provinciali degli Architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori, dei Dottori commercialisti e degli esperti contabili e dei Consulenti del lavoro di Palermo – organizzano un Corso gratuito di Europrogettazione per preparare i professionisti e i tecnici della Pubblica amministrazione siciliani alla redazione dei progetti. Infatti, la sfida per imprese, enti e consorzi è quella di avere la capacità di “andare a prendere” questi soldi, presentando progetti corretti e coerenti con le misure messe a bando. Saranno 150 (a fronte di ben 550 richieste di iscrizione) i professionisti e i tecnici che domani e venerdì, 22 e 23 maggio, a Palermo, a partire dalle ore 9, presso la sede di Ance Sicilia, in via Volta, 44, si confronteranno con una serie di esperti e dirigenti della pubblica aministrazione.

 

Leggi anche:
Autostrade, per analisti con revoca si rischia default da 19 miliardi
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti