Francia, premier Castex rassegna dimissioni nelle mani di Macron

16 maggio 2022

Il premier Jean Castex ha rassegnato le proprie dimissioni nelle mani del presidente Emmanuel Macron, che la ha accettate: lo ha reso noto l’Eliseo, precisando che Castex continuerà a svolgere il disbrigo degli affari correnti fino alla nomina di un nuovo esecutivo. Lo stesso Castex ha confermato all’Agence France Presse le dimissioni al termine dell’incontro con Macron, durato circa un’ora. La scelta del suo successore potrebbe ricadere su Elisabeth Borne. “Grazie a JeanCastex, al suo governo e a tutta la sua squadra. Per quasi due anni ha agito con passione e impegno al servizio della Francia. Siamo orgogliosi del lavoro svolto e dei risultati raggiunti insieme”, ha scritto sui suoi social il presidente.

Scegliere il prossimo Primo ministro rientra nei poteri costituzionali del Presidente della Repubblica: Macron quindi è libero di nominare chiunque voglia – la titolare del Lavoro, Elisabeth Borne, è attualmente la favorita, come detto,- ma di fatto dovrà fare i conti con i risultati delle prossime amministrative. La V Repubblica resta pur sempre un “regime parlamentare” in cui il programma presentato dal Primo ministro deve essere approvata dall’Assemblea nazionale; quindi, se dalle urne uscisse una maggioranza di segno diverso Macron si troverebbe costretto a nominare un candidato dell’attuale opposizione, in nome del principio di “coabitazione” – una situazione verificatasi già tre volte in passato, l’ultima nel 1997.

Leggi anche:
Nasce alla Camera la componente "Vinciamo Italia-Italia al centro con Toti"

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti