Fujifilm lancia Instax Mini 12: analogica per il mondo digitale

Fujifilm lancia Instax Mini 12: analogica per il mondo digitale
25 marzo 2023

Una festa, con tanto di cupcake e pasticcini, per il lancio della nuova fotocamera istantanea Instax Mini 12 di Fujifilm, che nasce con un design ispirato alle bolle colorate e vuole sottolineare ed esaltare l’idea della fotografia come oggetto fisico. “Oggi il modello si rinnova – ha spiegato ad askanews Marika Gherardi, Imaging Solution Marketing & Communication Manager di Fujifilm Italia – portando dietro ovviamente l’esperienza dei modelli precedenti, ma vuole essere ancora più giocoso. Vuole ispirare le persone a creare anche una condivisione che sia gioiosa e divertente”.

Tra gli aspetti digitali che affiancano l’esperienza analogica della fotografia istantanea c’è anche la app Instax Up! che permette di scansionare e archiviare digitalmente le foto e le stampe realizzate. “Instax Mini 12 – ha aggiunto la manager – combina evoluzione tecnologica e design divertente e le caratteristiche che si porta dietro dagli altri modelli sono l’esposizione automatica che consente di scattare foto sempre corrette a livello di luce. Abbiamo la funzione Close-up e selfie, per ottenere primi piani perfetti. C’è poi un elemento molto innovativo che è la correzione della parallasse, che consente di allineare ciò che si vede nel mirino con la visione dell’obbiettivo”.

Interessante è soprattutto il modo di porsi di questo tipo di fotocamere tradizionali all’interno di un mondo e di una platea di utilizzatori che spesso sono nativi digitali. “Questi prodotti che lanciamo oggi – ha concluso Marika Gherardi – comunicano principalmente alla Generazione Z, stiamo parlando anche agli adolescenti e ai bambini, non solo alle famiglie e agli adulti. Loro sono i primi fruitori di questi prodotti, perché nell’analogico trovano una magia che per noi boomer era normale, ma che loro ritrovano sotto forma di divertimento senza limiti”.

Leggi anche:
La Russia mette al bando il movimento Lgbt come "estremista"

In qualche modo si ha la sensazione di assistere a una piccola rivincita del fisico nei confronti del virtuale, sebbene completamente calata nelle relazioni e nelle posture tipiche della vita al tempo degli influencer e dei social network. Ma con la possibilità di avere in mano un oggetto reale e a suo modo unico, come una stampa fotografica.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti