Genoa-Juve 2-4, tripletta Dybala e vittoria in rimonta. Errore del Var

Genoa-Juve 2-4, tripletta Dybala e vittoria in rimonta. Errore del Var
L'allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri e il fuori classe, Paulo Bruno Exequiel Dybala
26 agosto 2017

La Juventus espugna il Ferraris 4-2 battendo il Genoa in rimonta nella seconda giornata della serie A. Rossoblù sul 2-0 dopo 8′ (autogol Pjanic e rigore con Var di Galabinov). Poi si scatena Dybala. Il primo gol al 14′ su assist di Pjanic; il secondo al 49′ del primo tempo su rigore, anche qui con tecnologia), nella ripresa segna Cuadrado al 62′ e la chiude ancora Dybala al 92′ con un sinistro precisissimo sul primo palo. Ma l’incontro è stato caratterizzato anche da un errore del Var in Genoa-Juventus. Rivedendo l’azione del rigore concesso al Genoa, gli arbitri davanti allo schermo non si accorgono di Galabinov in posizione irregolare. Ma l’immagine potrebbe non essere stata disponibile da subito.

Leggi anche:
Verona-Bologna 2-1, successo scaligero in rimonta

Allegri a fine partita ci ride su: “Il rigore per il Genoa? Fortunatamente alla fine i ragazzi sono stati bravi e hanno portato a casa la vittoria, ma sulla Var bisogna soltanto portare un po` di pazienza – dice a Premium – ci vuole un po` di periodo di adattamento. Come noi dobbiamo lavorare per migliorare a giocare, anche gli arbitri lavoreranno per migliorare l`applicazione del Var”. Poi parla della partita: “Al di là di questo, contro il Genoa abbiamo cominciato male, ma l`importante era vincere per andare alla pausa a punteggio pieno. Ma dopo la sosta bisognerà focalizzarci bene, perché la stagione inizierà sul serio. Dybala? Sono molto contento di lui e ha ancora margini di miglioramento. Per lui questo è un anno importante: dovrà fare una grande Champions. Keita? È un giocatore della Lazio. L`Inter? Lotterà per il campionato”.

Leggi anche:
Alfa Romeo diventa F1 Team Orlen e sparisce il tricolore

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti