Gp Bahrain, pole di Hamilton. Ferrari 11esima e 12esima

Gp Bahrain, pole di Hamilton. Ferrari 11esima e 12esima
28 novembre 2020

Prima fila tutta Mercedes a Sakhir per il Gp del Bahrain, terzultima prova del mondiale di Formula1. Lewis Hamilton batte il compagno di squadra Valtteri Bottas per 289 millesimi. Max Verstappen deve accontentarsi del terzo tempo (+0.414) e della seconda fila, affiancato dal compagno di squadra Alexander Albon, staccato di un secondo e dieci millesimi da Hamilton. Sergio Perez e Daniel Ricciardo scatteranno dalla terza fila mentre è notte fonda per la Ferrari che non sfonda il muro del Q2: undicesimo tempo per Sebastian Vettel, dodicesimo per Charles Leclerc.

Lewis Hamilton dunque centra la pole numero 98 in carriera in Formula 1. Il britannico, che dividerà la prima fila col compagno Bottas, si è detto soddisfatto nonostante qualche piccola sbavatura: “Stupisco i miei ragazzi e loro lavorano duro per stupire me. Bisogna trovare il bilanciamento perfetto, ma anche rosicchiare qua e là per provare a registrare un giro perfetto”. Hamilton ha poi parlato dei festeggiamenti post titolo: “Mi sono allenato e non ho festeggiato il titolo, volevo mantenere la testa sull’obiettivo. Oggi ci sono state diverse sbavature, ma il giro è stato molto pulito e sono contento per la pole conquistata” il commento del sette volte campione del mondo.

Charles Leclerc non vede la luce in fondo al tunnel dopo le qualifiche del Gp del Bahrain. Il monegasco partirà, infatti, dalla sesta fila, in dodicesima posizione. “Non sono sorpreso dell’eliminazione in Q2 – dice Leclerc – già dalle libere non mi sentivo a mio agio con la macchina e avevo una guida troppo aggressiva. In qualifica ho fatto dei progressi, ma non mi aspettavo di andare in Q3 perché ho fatto degli errori”. Il monegasco fa mea culpa: “Potevo fare di più, ma stavo guidando male. La bandiera rossa è stata per tutti, ma la colpa è stata mia che non sono riuscito a replicare il giro. Non penso ci saranno miracoli domani, abbiamo comunque la possibilità di pensare a qualcosa di nuovo e analizzeremo bene i dati questa sera” le parole del monegasco.

Leggi anche:
Danimarca-Russia 4-1: i russi eliminati

Sebastian Vettel partirà undicesimo davanti all’altra SF1000 del compagno Leclerc, nel Gp del Bahrain in programma domani. Il tedesco ha analizzato nel dettaglio la strategia utilizzata in Q2 svelando che il mancato tempo per acciuffare il Q3 è dipeso dalla Williams di Russell: “Il programma avere scia all’ultimo tentativo perché perdevo nel rettilineo nei giri precedenti, ma Russell si è messo in mezzo e ci ha infastidito. E’ stata dura, avevamo solo un giro”. Per il tedesco però c’è ancora la speranza di fare punti domani in gara: “Spero domani possa fare la differenza la gestione delle gomme. La macchina andava piuttosto bene, ma con un giro solo è difficile dare tutto. Non sono contento del mio giro, ma la pista è molto sensibile alla potenza del motore. Domani potremo ottenere un buon bottino di punti, dovremo prendere le decisioni giuste al momento giusto”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti