Grasso, Cas funzioni o si vendano quote

11 giugno 2014

“Si faccia funzionare il Consorzio autostrade siciliane cui spetta la manutenzione delle autostrade siciliane, oppure si vendano le quote ai privati, dico questo anche se la concessione in essere non e’ conforme alla normativa nazionale”. E’ quanto afferma la vice capogruppo di Grande Sud-Pid Bernardette Grasso in una mozione discussa all’Ars. Grasso ha sottolineato “i diversi misteri che avvolgono ad oggi il funzionamento del Consorzio, dal 2012 sotto le competenze del ministero delle Infrastrutture”. “Una serie di inadempienze del Cas sono ormai cosi’ evidenti tanto da rischiare la revoca della concessione – sottolinea – L’autonomia finanziaria del Cas prevede che il consorzio provveda mediante le tariffe dei pedaggi ai costi di esercizio, alla manutenzione ordinaria delle autostrade: ebbene nulla e’ piu’ lontano dall’attuale gestione in carico al consorzio. “Ad oggi – prosegue – non sono stati approvati i bilanci consuntivi 2013 e 2012 e nemmeno il bilancio di previsione 2014, mentre si registra un preoccupante aumento della spesa corrente e dei costi. Che comportano spese non piu’ giustificabili. Quindi il modus operandi del Cas e’ in conflitto con le norme nazionali richiamate nella concessione. Non lo dico io, lo dice la relazione del ministro Lupi depositata al Senato che sottolinea come la concessione non sia conforme alla normativa nazionale, cosi’ come rimodulata nel 2007”.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Leggi anche:
Nato si riunisce a Bucarest, Stoltenberg chiede più aiuti a Kiev
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti