In India i bus dismessi diventano bagni ambulanti per sole donne

Loading the player...
22 febbraio 2020

Di colore rosa acceso e fuori il cartello con la scritta “fai la pipì sicura”. In India, dove la carenza di bagni pubblici adeguati è un problema serio, alcuni imprenditori hanno trasformato dei bus dismessi in toilette ambulanti per sole donne. Qui siamo a Pune, nell’Ovest dell’India, ma ne sono spuntati un po’ in tutto il paese: “Sono venuta a fare un giro ai giardini – spiega questa studentessa 18enne – e avevo bisogno di usare la toilette per un’emergenza. Ho visto questa ‘toilette per donne’ e sono rimasta molto soddisfatta del servizio. Molto confortevole e sicuro”.

Il servizio costa 5 rupie (poco più di 6 centesimi di euro) e oltre ai servizi igienici c’è un angolo per allattare i neonati o acquistare pannolini e assorbenti. La toilette viene pulita con cura, l’addetta alle puliziie Manisha Adhav: “Tutte le donne usano questi bagni, dalle giovani studentesse alle donne più anziane”.

“Le donne mi ringraziano, vengono anche da zone più distanti, perché non ci sono abbastanza bagni pubblici disponibili qui in zona”. “Anche io ho lo stesso problema di mancanza di toilette quando sono fuori casa e così capisco quanto possa essere difficoltoso per una donna”. Una struttura anche ecologica, come spiega il manager Umesh Boshale: “L’intero bus funziona a energia solare. Tutte le luci, i ventilatori, la televisione, sono alimentati a energia solare grazie a dei pannelli che si trovano sul tetto del bus”.

Leggi anche:
La clamorosa gaffe di Fabio Rampelli... Ma non era sovranista?
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti