La Lega apre campagna Roma e Lazio, avviso sfratto a Raggi-Zingaretti

La Lega apre campagna Roma e Lazio, avviso sfratto a Raggi-Zingaretti
Matteo Salvini
27 novembre 2019

Appuntamento per domani, alle 18, al Teatro Italia, a Roma. Matteo Salvini apre, a un anno e mezzo dal voto, la campagna della Lega per il Campidoglio, e, due anni e mezzo prima, per la Regione Lazio. Intenzionato a far correre ‘suoi’ candidati per entrambe le poltrone, il segretario leghista gioca d’anticipo. E lancia l’evento programmatico dal quale si attende emergano le “idee” della Lega per la capitale e la Regione, attualmente in mano a “due incapaci allo stesso livello”, ovvero Virginia Raggi e Nicola Zingaretti, come ormai ripete ogni giorno.

Per la verita’, e’ da piu’ di un mese che il capo di via Bellerio attacca sistematicamente il sindaco M5s di Roma e il governatore dem per la gestione dell’emergenza rifiuti a Roma e prende di mira inefficienze e malfunzionamenti con ‘blitz’ settimanali ad hoc in punti critici della capitale (come lo stadio Flaminio, Torpignattara, Ostia). In vista dell’evento di domani, dal titolo altisonante, ‘Matteo Salvini per Roma: piu’ pulizia, piu’ sicurezza, piu’ dignita”, la Lega ha avviato una raccolta firma per le dimissioni dio Virginia Raggi.

“Metteremo in evidenza i risultati dell’amministrazione capitolina e regionale: tutte le negligenze e le inefficienze che affliggono Roma e il Lazio”, spiega Claudio Durigon, ‘dominus’ leghista nel Lazio (che in molti vedono prossimo candidato alle consultazioni regionali del 2023). “Domani parte il nostro grido di allarme. Oltre a informare sui risultati della raccolta firme per le dimissioni di Raggi, proporremo le nostre idee, e chiederemo alla societa’ civile di contribuire alla scrittura del programma. Non e’ il momento di pensare ai candidati. E’ il momento di chiedere a Raggi e Zingaretti che si mettano una mano sulla coscienza e lascino in anticipo”.

Leggi anche:
Voli di Stato, in arrivo un altro processo per Salvini

“Siamo a due passi dal Campidoglio per commentare la totale incapacita’, assenza sia della Raggi, sia di Zingaretti sull’emergenza rifiuti”, ha detto Salvini, in diretta Facebook da piazza del Campidoglio. “Appuntamento e’ per domani, al teatro Italia, per lanciare le proposte per migliorare questa splendida citta’”, ha aggiunto. “Spero che possano votare il prima possibile anche i cittadini di Roma e del Lazio perche’ non se ne puo’ piu’ di questa incapacita’ assoluta”. Attesi sul palco del Teatro Italia, oltre a Salvini e Durigon, anche Giulia Bongiorno, Barbara Saltamartini, Francesco Zicchieri, Antonio Rinaldi.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti