La Meloni nuova leader europea dei Riformisti: c’è spazio per una destra moderna di governo

29 settembre 2020

Giorgia Meloni è il nuovo presidente del Partito dei Conservatori e Riformisti europei (Ecr). L’indicazione della leader Fdi è stata approvata ieri all’unanimità nella riunione del Consiglio Ecr, dopo le elezioni. Meloni “è attualmente l’unica donna leader sia di un partito politico europeo che di un importante partito italiano”. E’ stata invece rieletta segretario generale Anna Fotyga, europarlamentare polacca, e tesoriere l’eurodeputato spagnolo Jorge Buxadè.

“Abbiamo sentito raccontare per anni dal maistream che con noi l’Italia sarebbe isolata, che noi non avevamo legami: le tante delegazioni e la centralità che vedete oggi raccontano un’altra storia, che c’è una rete molto significativa di partiti spesso anche di governo, che c’è spazio per una destra moderna di governo che i conservatori rappresentano benissimo – ha detto la leader di Fdi, Giorgia Meloni -. Tra chi pensa che unica l’unica soluzione sia uscire dall’Ue e chi pensa che in Ue bisogna eseguire ordini acriticamente c’è una terza opzione che abbiamo sempre rappresentato: stare in Europa a testa alta difendendo gli interessi nazionali. Fare sintesi sulla base dei valori non di freddi parametri di bilancio”, ha aggiunto. La presidente di FdI ha anche fatto sapere di aver chiamato “Silvio Berlusconi per fargli gli auguri di compleanno e lui mi ha fatto i complimenti. L’ho sentito sinceramente contento per questa mia elezione. Salvini? Non ho avuto modo di sentirlo”.

Leggi anche:
Addio allo smart working, dal 15 ottobre tutti gli statali in ufficio

Sul fronte Ue, invece, “c’è grande spazio per rilanciare l’idea di un’Europa confederale, rispettosa della sovranità degli stati nazionali, un’Europa che abbia voglia di difendere i confini, la sua sicurezza, la sua identità culturale, le sue tradizioni, il modello di economia sociale e di mercato, il ruolo della famiglia”. “Ci sono molti altri partiti politici che possiamo coinvolgere: nelle prossime settimane presenterò un piano di lavoro che sarà condiviso con altri partner europei. Tra i temi il controllo dell’immigrazione, la famiglia, il tema della natalità, il grande grande dimenticato nelle priorità dell’Ue, i rapporti con Cina e Turchia”, ha spiegato la Meloni. Infine, per la meloni, il partito dei conservatori e dei riformisti europei “è una terza opzione possibile rispetto al ruolo del Ppe che ha una certa sudditanza verso la sinistra nelle dinamiche europee e differente dall’Europa delle Nazioni che è critica ma con minore alternativa di visione: il nostro modello è un Europa differente. Noi dialoghiamo con tutti nel rispetto delle proprie differenze senza approcci consociativi. Il ruolo di Fdi è essere cerniera tra ospzioni diverse, anche nel centrodestra italiano dove abbiamo sempre trovato la sintesi”, ha concluso.

LE CONGRATULAZIONI

“Un risultato straordinario che premia le qualità e il lavoro di una grande donna ormai riconosciute ben oltre i confini nazionali. La famiglia dei conservatori che abbraccia decine di movimenti europei, tra i quali i più noti britannici e il PIS saldamente al governo in Polonia. Un’altra pagina di storia indica Giorgia come prima presidente italiana di un partito internazionale di questa importanza.
Congratulazioni!”. Lo dichiara il capogruppo di Fratelli d`Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida, a proposito di Giorgia Meloni, neo presidente dell`Ecr Party, il partito dei Conservatori e Riformisti europei.

Leggi anche:
Eleganza e praticità, la collezione primavera-estate 2022 di Geox

“Congratulazioni a Giorgia Meloni che ieri è stata eletta presidente dell`ECR, il partito dei Conservatori e riformisti europei. Sarà il primo politico italiano a presiedere un partito europeo. Mi auguro che il suo lavoro possa aiutare l`Ue a essere più rapida ed efficace nelle sue decisioni, a partire dalla discussione sul Next Generation EU e sul bilancio pluriennale. Quando una donna riceve un riconoscimento così importante sento che stiamo finalmente imboccando la strada giusta. Buon lavoro Giorgia”. Lo afferma Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia.

 

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti