Milan-Udinese 3-2, Rebic stende i friuliani

Milan-Udinese 3-2, Rebic stende i friuliani
Ante Rebić
19 gennaio 2020

Il Milan vince 3-2 con l’Udinese nei minuti di recupero a San Siro. I rossoneri che si erano sbloccati nella trasferta di Cagliari, dove è andato a segno Ibrahimovic, inseguono la zona Europa League, e riescono a trovare un successo importante contro i friulani che arrivavano da tre vittorie consecutive. Protagonista della sfida Rebic autore della doppietta che ha regalato i tre punti ai rossoneri che salgono così a 28 punti mentre la squadra di Gotti resta a 24. Pochi dubbi per Pioli, costretto a fare a meno degli infortunati Calabria, Musacchio e Calhanoglu, sostituiti da Conti, Kjaer e Bonaventura. Donnarumma recupera ed è regolarmente tra i pali, in avanti confermato il tandem Ibra-Leao. Gotti preferisce Becao a De Maio in difesa e Lasagna a Nestorovski in attacco.

L’Udinese passa in vantaggio al 6′ con Stryger Larsen: uscita a vuoto di Donnarumma fuori dall’area con il portiere del Milan che commette fallo su Lasagna ma l’arbitro Pairetto applica la norma del vantaggio e Stryger Larsen da fuori insacca nella porta vuota. Il Milan reagisce con Ibra che non riesce a trovare il pari. Nella ripresa ancora Lasagna pericoloso, ma poi i rossoneri trovano il pari al 48′ con Rebic. Conti mette un pallone perfetto in mezzo dalla destra, con l’atttaccante che si inserisce bene e batte Musso. I friulani non ci stano e si riversano in avanti con Donnarumma decisivo in più di una occasione, prima su Mandragora e poi su Okaka e al 59′ è Kjaer a salvare la porta rossonera.

Al 71′ Milan in vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, la difesa dell’Udinese allontana e Hernandez da fuori al volo batte Musso. La squadra di Gotti reagisce e all’85’ trova la rete del 2-2: cross dalla destra di Stryger Larsen, e Lasagna si stacca dalla marcatura e segna di testa da centro area. Ma i tre punti per il Milan sono troppo importanti e il forcing finale porta al 93′ al secondo gol della gara di Rebic che su sponda di Ibrahimovic si incunea in area e incrocia la palla all’angolino, batte Musso e regala una grande gioia ai suoi tifosi ritrovando il successo a San Siro che in campionato mancava dal 31 ottobre scorso conto la Spal.

Leggi anche:
Air Italy, Qatar Airways toglie le tende: non abbiamo più interesse a investire in Italia
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti