Nord Stream, Gazprom: dispersi 800 milioni di metri cubi di gas

1 ottobre 2022

Le tre condutture dei gasdotti Nord Stream 1 e 2 contenevano circa 800 milioni di metri cubi di gas al momento della fuoriuscita. Lo ha detto il portavoce del gigante russo del gas Gazprom, Sergey Kupriyanov, nel corso di una riunione nell’ambito del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, secondo quando riferisce l’agenzia Tass.

“Secondo le stime attuali – ha detto – tre condutture dei gasdotti contenevano circa 800 milioni di metri cubi di gas al momento dell’incidente. Per intendersi, è la quantità di gas che la Danimarca utilizza in tre mesi. I dati sul forte calo di pressione e sulle fughe di gas consentono di affermare con sicurezza che l’integrità dei gasdotti è stata compromessa”.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
L'Ue impone tetto a 60 dollari al barile su greggio Russia


Commenti