Pronti 50 mln per Pmi del Mezzogiorno

24 maggio 2014

Cinquanta milioni di euro per sostenere l’internazionalizzazione delle imprese del Mezzogiorno. A tanto ammontano le risorse stanziate dal Piano “Export Sud”, programma triennale che rientra nelle misure previste dal Pac, messo a punto dalla DGIAI del Ministero dello Sviluppo economico, di cui l’Ice-Agenzia è il soggetto attuatore. L’evento inaugurale è in programma lunedì 26 maggio, alle 10, presso la Camera di commercio di Palermo (via Emerico Amari 11 – Sala Terrasi II Piano). Si tratta del più rilevante intervento mai programmato a sostegno dell’internazionalizzazione delle imprese del Mezzogiorno.

Il Piano si rivolge alle micro, piccole e medie imprese operanti nei settori dell’agroalimentare, dell’alta tecnologia, della moda, dell’arredo, delle costruzioni, dell’energia e della mobilità, in quattro regioni del Sud: Campania, Calabria, Puglia e Sicilia. Oltre alle iniziative promozionali che saranno messe in campo in Italia e all’estero, il Piano prevede interventi formativi finalizzati ad accrescere le capacità imprenditoriali delle pmi e a renderle più competitive, attraverso l’acquisizione di conoscenze e competenze specialistiche e organizzative. In tale quadro l’ICE-Agenzia, in collaborazione con Confindustria Catania, promuove il percorso formativo denominato Export Lab destinato a 25 pmi manifatturiere e di servizi, start-up, consorzi, reti d’impresa e poli tecnologici della regione.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Milleproroghe, il governo ha posto la fiducia alla Camera


Commenti