Regionali in Sicilia, Cuffaro: Dc protagonista, saremo la sorpresa

24 settembre 2022

Totò Cuffaro

“La Dc sarà una bella sorpresa alle imminenti elezioni regionali”. Lo dice il commissario regionale del partito in Sicilia Totò Cuffaro. “Il 25 settembre saremo chiamati ad un doppio appuntamento elettorale, decisivo per il futuro del nostro Paese e della nostra Regione e che ci vedrà protagonisti superando la soglia del 5% ed entrando all’Ars – aggiunge -. Un progetto iniziato anni fa e che il 25 settembre si concretizzerà nella sua interezza. La Democrazia cristiana intende contribuire al presente e al futuro della Sicilia con la ricchezza e l’assoluta attualità del suo patrimonio ideale, che ha come valore di fondo quello di porre al centro l’uomo con i suoi diritti e necessità”.

“Noi – prosegue – prestiamo massima attenzione alla dignità dell’uomo e riteniamo che il principio di ‘umanità’ debba essere il criterio cardine di ogni scelta e valore da proteggere. Questo patrimonio ideale nelle prossime elezioni regionali prende corpo in tante donne e tanti giovani i quali, con passione e competenza, hanno scelto di impegnarsi in prima persona a favore di tutti i siciliani, affinché possano diventare più liberi e più forti. Liberi dalla mafia e dal suo inaccettabile condizionamento della persona e dell’impresa, da contrastare attraverso il primato dell’azione educativa e il consapevole protagonismo della coscienza civile che ne deriva, così da negarle radicalmente – ancora Cuffaro – qualsiasi forma di consenso o rassegnata acquiescenza assoggettandola alla determinata e costante azione repressiva dello Stato. Forti dei principi fondamentali della Costituzione della Repubblica, che informano l’intero nostro ordinamento giuridico e presidiano l’integrità e l’effettività della nostra democrazia”.

Leggi anche:
Med 2022, Meloni: non c'è futuro senza libertà di giovani e donne
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti