Ritrovato il corpo dell’attrice Naya Rivera. “Ha salvato il figlio, poi non ce l’ha fatta”

Ritrovato il corpo dell’attrice Naya Rivera. “Ha salvato il figlio, poi non ce l’ha fatta”
Naya Rivera
14 luglio 2020

Il corpo senza vita della star di “Glee”, Naya Rivera, è stato recuperato e identificato ieri mentre galleggiava sul lago Piru, in California meridionale, dove l’attrice era scomparsa cinque giorni fa. Rivera, 33 anni, stava facendo una gita in barca insieme al figlio di 4 anni quando si è tuffata in acqua per un bagno senza più tornare a bordo.

L’attrice americana 33enne è morta per salvare suo figlio di quattro anni. Lo ha dichiarato lo sceriffo della contea di Ventura, in California, Bill Ayub, dopo che è stato ripescato nel Lago Piru il corpo di una donna poi identificata come l’ex protagonista della serie Glee. “Ha usato tutte le sue forze per riportare il figlio sulla barca, ma non ne aveva più per mettersi lei in salvo”, ha spiegato Ayub. Per la definitiva certezza dell’identità il cadavere di Rivera sarà sottoposto ad autopsia.

Il piccolo aveva raccontato ai soccorritori che lui e la madre erano andati in acqua per nuotare, ma lei non era tornata sulla barca. L’aveva vista sparire sotto la superficie del lago, ha affermato Ayub. L’attrice e il figlio, a quanto pare, nuotavano in un’area caratterizzata dalla presenza di una fitta vegetazione sotto il livello dell’acqua. Il lago Piru è già stato in passato luogo di annegamenti. Qualche giorno fa l’ufficio dello sceriffo della Contea di Ventura aveva diffuso le ultime immagini della trentatreenne prima della sua scomparsa: si tratta del suo arrivo al lago Piru, in California, in compagnia del figlio Josey. Nel video, mamma e figlio scendono dall’auto e si dirigono al molo per noleggiare una barca.

Leggi anche:
Arrivate prime dosi vaccino allo Spallanzani. Test dal 24 agosto

Il giorno prima, Naya aveva rilasciato un tweet con una tenera immagine di lei col suo bambino, nato dal matrimonio con l’attore Ryan Dorsey da cui si era separata dopo quattro anni. Il testo: “Solo noi due”. L’artista, che ha interpretato Santana Lopez nella serie tv dal 2009 al 2015, ha cominciato a recitare a soli 4 anni nella sitcom prodotta da Eddie Murphy, La famiglia reale. In Glee, dove interpretava la cheerleader Santana Lopez l’exploit. Il figlio, Josey Hollis, è nato dal matrimonio con il fidanzato Ryan Dorsey dal quale ha divorziato nel 2018, dopo un’accusa nei suoi confronti da parte dell’uomo di violenza domestica, poi ritirata in sede di accordo per la custodia del primogenito.

Il ricordo del cast sui social

Darren Criss, Chris Colfer, Jane Lynch, Kevin McHale e la compagna sul set Heather Morris hanno condiviso tutti un pensiero sui social network. Li trovate nella gallery sopra. In chiusura di giornata si è unita anche Gwyneth Paltrow. In Glee era una vera guest star, la supplente di Will Schuster (Matthew Morrison). Alcuni di loro sono anche andati al Lake Piru per un ultimo toccante saluto.

Anche Lea Michele, che durante il Black Lives Matter è stata bombardata da accuse di razzismo sul set, ha condiviso -rompendo il silenzio che durava da settimane- alcune immagini in bianco e nero di Naya e di Cory Monteith. Il caso, o forse una triste coincidenza, ha voluto che il corpo di Naya sia stato ritrovato proprio il giorno dell’anniversario in cui, sette anni fa, Monteith fu trovato morto nella sua stanza d’albergo in Canada, dopo aver assunto un mix letale di alcool ed eroina.

Leggi anche:
Se il gatto è aggressivo forse la colpa è del proprietario
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti