Roma-Spezia 4-3, Pellegrini regala il successo nel recupero

Roma-Spezia 4-3, Pellegrini regala il successo nel recupero
23 gennaio 2021

Paulo Fonseca può tirare un sospiro di sollievo. La sua Roma torna a vincere superando all’Olimpico lo Spezia 4-3. Risultato che puntella la panchina traballante di Fonseca. Giallorossi sempre avanti, anche di due gol, ripresi al 90′ ma capaci di gettare il cuore oltre l’ostacolo e garantirsi la vittoria in pieno recupero. Liguri in grave difficoltà sulle accelerazioni, ma comunque organizzati e reattivi. La classifica non è del tutto tranquilla, ma per una squadra all’esordio in A 18 punti alla fine del girone d’andata non sono un bottino disprezzabile. Infortunio ‘diplomatico’ per Dzeko, fuori anche Pedro e Mkhitaryan, Fonseca non ha abbondanza nei reparti avanzati. Borja Mayoral punta unica con Pellegrini e Carlese Perez sulla trequarti. Italiano vuole dare continuità all’ottimo risultato di Coppa Italia e recupera tutti i titolari tenuti a riposo martedì. Il 4-3-3 vede Gyasi, Piccoli e Farias nel tridente. A parte l’immediata iniziativa personale di Spinazzola, l’avvio è contratto.

Lo Spezia attende, la Roma non sfonda. Fino al 17′, quando Pellegrini parte a sinistra eludendo il fuorigioco: fuga sulla corsia e palla al centro per il liberissimo Mayoral che non sbaglia. I giallorossi cercano la continuità, ma i liguri equilibrano quasi subito. Lancio per Farias, rimpallo sfortunato fra Smalling e Kumbulla con palla che torna all’esterno spezzino, cross rasoterra che Pau Lopez non può gestire, Piccoli tocca in rete. Al 24′ è 1-1. Pellegrini, sicuramente il più positivo in giallorosso, prova a scuotere i suoi. Progressione con destro a giro fuori di poco, ma soprattutto una gran botta dal limite che Provedel alza in corner proprio a fine frazione. Inizio di ripresa scoppiettante. Sfondamento centrale di Veretout, palla a Borja Mayoral che salta la difesa centrale e deposita in rete (52′). Roma di nuovo avanti. E con uno straripante Spinazzola, che salta tutti in velocità sulla sinistra e crossa basso per l’altro esterno, Karsdorp, libero di fare 3-1 al 55′.

Leggi anche:
Damiano e Victoria prestano la voce per il film Disney Crudelia

Gara in ghiaccio e Spezia stordito? No, perché già al 59′ Galabinov (subentrato alla mezzora a Piccoli, problemi muscolari) controlla verso Farias che ne salta due con una finta e deposita alle spalle di Pau Lopez. Roma sempre pericolosissima sulle fasce, Perez vola sulla destra e centra per Mayoral che sbaglia la mira.La velocità nelle ripartenze manda in confusione la difesa spezzina. Veretout prova a beffare Provedel dalla linea di fondo, la palla attraversa tutto lo specchio della porta. Grave palla persa dallo Spezia a centrocampo, Pellegrini incrocia ma trova pronto Provedel, sulla respinta Perez manda fuori. Si arriva così al finale vietato ai cuori deboli. Al 90′ su un lancio innocuo da centrocampo, pasticcio di Smalling che libera Verde (entrato da una decina di minuti per Gyasi) solo davanti al portiere per il 3-3. Roma all’arma bianca. Ancora una volta sfonda sulla corsia Spinazzola che crossa verso Bruno Peres (anche lui in campo da pochi minuti a rilevare Karsdorp), Marchizza salta a vuoto e libera il brasiliano che ha molte opzioni e appoggia comodo per Pellegrini (prova maiuscola la sua) che scarica sotto la traversa. E’ il 92′ e l’altalena di emozioni finisce col sorriso giallorosso.

Risultati (diciannovesima giornata): Benevento-Torino 2-2; Roma-Spezia 4-3, ore 18 Milan-Atalanta, Udinese-Inter, ore 20.45 Fiorentina-Crotone, domenica 24 ore 12.30 Juventus-Bologna, ore 15: Genoa-Cagliari, Verona-Napoli, ore 18, Lazio-Sassuolo, ore 20.45, Parma-Sampdoria

Leggi anche:
Djokovic in finale agli Internazionali, battuto Sonego

Classifica: Milan 43, Inter 40, Roma 37, Napoli 34 Juventus, Atalanta 33, Lazio 31, Sassuolo 30, Verona 27, Sampdoria 23, Benevento 22, Bologna 20, Spezia, Fiorentina 18, Udinese 17, Genoa 15, Cagliari, Torino 14, Parma 13, Crotone 12.

Prossimo turno (ventesima giornata): 29/1 ore 20.45 Torino-Fiorentina, 30/1 ore 15 Bologna-Milan, 31/1 ore 15 Cagliari-Sassuolo, Crotone-Genoa, ore 18 Sampdoria-Juventus, ore 20.45 Inter-Benevento, 31/1 ore 12.30 Spezia-Udinese, ore 15 Atalanta-Lazio, ore 18 Napoli-Parma, ore 20.45 Roma-Verona.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti